Cjc Company al Comunale, Reborn è libertà a passo di danza

Cjc Company al Comunale, Reborn è libertà a passo di danza

Maria Beatrice Crisci

– «Reborn, intorno alla libertà». Questo lo spettacolo che la compagnia casertana di danza CJC Company porta in scena giovedì 11 novembre alle 20 al Teatro Comunale «Costantino Parravano». L’evento fa parte della rassegna «Ripartiamo dal teatro», promossa dagli Assessorati alla Cultura e ai Grandi Eventi del Comune di Caserta e finanziata dalla Regione Campania (POC Campania 2014-2020), in programma fino al 30 novembre. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti con prenotazione 72 ore prima di ogni spettacolo su www.eventbrite.it. L’accesso agli eventi è consentito agli spettatori muniti di green pass e di mascherina.

«Reborn» nasce dall’idea dei direttori Luca Pasquariello e Nunzia d’Aniello di mettere su una compagnia di danzatori e uno spettacolo che lanciasse un messaggio di grande desiderio di rinascita, una conseguenza di questo lunghissimo periodo di pandemia che ha segnato tutti fortemente! Nello spettacolo, che vede come protagonisti tutti gli allievi professionisti della Cjc e i ballerini professionisti Filena Gentile, Annalisa Barbato, Nicola Pennacchio e Luca Pasquariello, si evince un gran desiderio di ricominciare attraverso coreografie che racchiuderanno in sé tecnica, passione, forza e desiderio, quel desiderio di rinascere, di iniziare una nuova vita attraverso la similitudine di uno dei più fragili degli esseri viventi, le farfalle.

Lo spettacolo, con le coreografie di Luca Pasquariello e Raffaele D’Anna, sarà centrato sulla trasformazione da bruco a farfalla, riconducendo al periodo di chiusura dove ci si è sentiti bloccati, fino a toccare di nuovo la libertà. Il messaggio principale, che la compagnia con questo spettacolo vuole lanciare, è di sentirsi sempre liberi, non desiderare costantemente il futuro, ma imparare a vivere il presente. La Cjc Company si è impegnata in questo brevissimo tempo a mettere in piedi uno spettacolo degno di essere chiamato tale. Si ringraziano tutti i danzatori che prenderanno parte e il Comune di Caserta che con questa bella iniziativa ha lanciato un messaggio di ripresa.

Info “REBORN”, primo spettacolo della CJC COMPANY. Diretto da Luca Pasquariello e Nunzia d’Aniello. Coreografie di Raffaele D’Anna e Luca Pasquariello Danzatori: Filena Gentile, Nicola Pennacchio, Annalisa Barbato, Luca Pasquariello, Chiara Ricciardi, Giuseppe Castrignano’, Marianna Lieto, Caterina Lepore, Arianna Santoro, Raffaela Fernandez, Ilenia Bonuomo, Simona Blandolino

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7790 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Le strade di Mozart portano a Capua, una targa alla Maddalena

Luigi Fusco Ph Franco Cucciardi In occasione della ricorrenza dei 250 anni del soggiorno a Capua di Wolfgang Amadeus Mozart e suo padre Leopold verrà scoperta, domenica 30 maggio, la

Primo piano 0 Comments

Mattei in mostra. Ad Aversa esposte le opere degli studenti

(Beatrice Crisci)     I locali sono quelli del liceo artistico di un tempo. Magari c’è una memoria storica nei luoghi, impregnati di vicende d’arte, di ansie studentesche legate a

Primo piano 0 Comments

Ma che bella città… quella che vorremmo, firmato WWF

(Beatrice Crisci) – Il Panda Team del Wwf Caserta esce allo scoperto e invia una lettera aperta al sindaco Carlo Marino e alla stampa. Il tema è la “città normale” che il

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply