Collettiva da Artiaco, artisti sulle tracce del giardino di Rilke

Collettiva da Artiaco, artisti sulle tracce del giardino di Rilke

Redazione – Lettere intorno a un giardino. E’ il titolo della collettiva a cura di Marta Ferrara e Mario Francesco Simeone. L’inaugurazione è per il 27 giugno dalle 19 alle 21. L’esposizione sarà visibile dal 28 giugno al 7 settembre 2024
Artisti presentati: Maria Giovanna Abbate, Gianmarco Biele, Paolo Bini, Selene Cardia, collettivo damp, Carmela De Falco, Nina Jonsson Qi, Nicola Vincenzo Piscopo, Paolo Puddu, Andreas Zampella. Un giardino nascosto tra le pietre di Palazzo De Sangro di Vietri, simile a tanti altri che si aprono nel paesaggio metropolitano. Per scoprire questi singhiozzi di eden appartati nelle profondità delle antiche dimore nobiliari e negli slarghi irregolari della stratigrafia urbana di Napoli, è necessaria un’indicazione spesso inaspettata ma quasi mai fortuita. Un’intuizione o una premonizione sussurrata tra portoni di legno, cortili ombreggiati, balconi in ferro battuto e ampi ballatoi di piperno. Da questa suggestione, custodita nella storia dell’architettura involontaria partenopea, prende le mosse la mostra Lettere intorno a un giardino, dal titolo liberamente ispirato da una raccolta epistolare composta dal poeta austriaco Rainer Maria Rilke tra il 1924 e il 1926, il cui filo conduttore è rappresentato dalla cura di un giardino. 

Il percorso espositivo è scandito da opere principalmente inedite e realizzate appositamente per l’occasione, con tecniche e linguaggi eterogenei tra pittura, scultura, installazione, video e fotografia. Gli artisti coinvolti sono nati tra la metà degli anni ’80 e la metà degli anni ’90 e si sono formati a Napoli e in Campania. La loro ricerca si è sviluppata prevalentemente in città e nei dintorni, per poi proseguire, in alcuni casi, altrove, pur mantenendo un legame stretto con i luoghi d’origine e con le relazioni che li attraversano. Le loro opere e i loro progetti estendono le proprie radici nelle profondità di questo territorio, per poi germogliare ed effondersi, così da segnare una continuità nel passaggio delle stagioni, contribuendo, in maniera più o meno silenziosa, con approcci multiformi e polifonici, a consolidare l’esperienza della città, a vivificarne la narrazione.

About author

You might also like

Primo piano

Velardi incontra Marcianise Terra di idee: Un approccio moderno alla politica

“Non siamo degli improvvisati. Il progetto politico Marcianise Terra di Idee non nasce per questa competizione elettorale, ma viene da lontano, da una lunga esperienza di cittadinanza attiva. Soprattutto avrà

Primo piano

Degustazioni in Corso a Caserta per un Natale in EscarGO’

(Beatrice Crisci) – Si chiamano EscarGO’ ma non sono le rinomate chiocciole. Eppure sono servite per fare della cucina gourmet. Sono le quattro roulotte vintage che nel pomeriggio di ieri 30 dicembre

Attualità

Legalità, mi piace. Giornata nazionale di Confcommercio

(Redazione) – Oggi 22 novembre si svolge la quarta edizione della Giornata di Confcommercio “Legalità, mi piace” che sarà incentrata sui fenomeni criminali che riducono la competitività del nostro sistema produttivo,