Come eravamo! L’editoria culturale a Caserta negli anni ’90

Come eravamo! L’editoria culturale a Caserta negli anni ’90

– “Caserta 1990-1997: la primavera culturale sul web”, presentazione della digitalizzazione di “Frammenti” e “Quaderni del Seminario” e dibattito. Appuntamento al Museo Michelangelo lunedì 16 maggio dalle 16.30 alle 18.30. L’incontro sarà l’occasione per testimoniare brevemente quell’incredibile momento culturale, sociale e politico della città  col ricordo diretto di chi (operatori culturali, ricercatori, studiosi) lo visse in prima persona, per analizzare il degrado culturale e sociale cittadino registrato negli ultimi decenni; per suggerire strategie e visioni di futuro per la rinascita civica.
Caserta nel breve volgere di quegli anni (in particolare dal 1990 al 1997) visse eventi forieri di un futuro di grande cambiamento. Infatti, ebbe inizio l’episcopato di monsignor Nogaro, segnato dall’attenzione ai migranti e alla denuncia del malaffare camorristico e fu eletto sindaco il professore Bulzoni, prima esperienza politico-amministrativa di una giunta di partecipazione civica. Inoltre, gli studi culturali per la prima volta evidenziarono e portarono alla luce e divulgarono la storia casertana precedente la Reggia grazie alla rivista “Frammenti” e ai “Quaderni della biblioteca del Seminario Vescovile di Caserta”, alla riedizione del volume di Tescione su Caserta medievale, alle ricerche e alla divulgazione promossa da Italia Nostra e dal Centro Studi Daniele. Di più, ci fu l’insediamento in città delle facoltà universitarie della Seconda Università degli Studi di Napoli, oggi Università della Campania Vanvitelli.
Sarà possibile visionare gli originali delle pubblicazioni in una piccola mostra documentaria.

👩‍💻Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8268 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Alice e bar Serao uniti, un defibrillatore per la Reggia running

Maria Beatrice Crisci ph di Giuseppe Sorbo -«L’ictus rappresenta la terza causa di morte e la prima di disabilità. Noi come medici e operatori di Alice stiamo cercando di fare

Primo piano 0 Comments

Anita, il libro di Marilena Lucente edito da Pacini Fazzi Lucca

-E’ uscito ieri, in concomitanza con il 161° anniversario dell’Unità d’Italia, il diciassettesimo volume della Collana “Italiane”, edita da Pacini Fazzi di Lucca e diretta da Nadia Verdile. Dedicato ad

Primo piano 0 Comments

Fatima Cento Anni Dopo. Il libro di Paolo Marino

(Maria Beatrice Crisci) – «Fatima Cento Anni dopo». Questo il titolo del libro di Paolo Marino che sarà presentato in una location d’eccezione come la “Casina Pompeiana” della Villa Comunale di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply