Confesercenti premia le “Imprese coraggiose”

Confesercenti premia le “Imprese coraggiose”

(Beatrice Crisci) – “Vogliamo premiare i sacrifici quotidiani delle centomila imprese che operano nella provincia di Caserta, che nonostante le difficoltà causate dalla crisi contingente e da una fiscalizzazione molto pressante, continuano a mantenere il passo a produrre ricchezza ed occupazione”. E’ il presidente provinciale della Confesercenti Maurizio Pollini a parlare al microfono di Ondawebtv alla vigilia del Premio Impresa 2016  in programma per giovedì primo dicembre alle 18 ad Aversa.

Pollini riflette: “Non abbiamo voluto tralasciare alcun aspetto nell’organizzare questo evento, infatti premieremo quelle aziende che in questo anno si sono contraddistinte per innovazione e competitività, per il loro impegno nella promozione del territorio e del turismo, della legalità, della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia, della perseveranza nella tradizioni locali. Il premio vuole, altresì, valorizzare le imprese storiche del nostro territorio e quelle che hanno investito nei processi dell’internazionalizzazione. Voglio pensare alla giornata del primo dicembre come ad un giorno di festa: la festa delle imprese di Terra di Lavoro”. Da parte sua Gennaro Ricciardi, direttore della Confesercenti Provinciale di Caserta aggiunge: “Un forte segnale di positività, un forte incoraggiamento alle piccole e medie imprese di Terra di Lavoro: è questo l’obiettivo su cui Confesercenti provinciale di Caserta ha voluto puntare organizzando la prima edizione del Premio Impresa 2016 che il prossimo giovedì 1 dicembre si svolgerà presso il ristorante Manor in via Diaz 98. Confesercenti è impegnata in prima linea nel sostegno dell’imprenditorialità di Terra di Lavoro conclude – e con questo premio vogliamo concretizzare il concetto”.

Il riconoscimento Premio Impresa 2016 è rivolto a cinquanta aziende della provincia di Caserta. La manifestazione vedrà la partecipazione di varie presenze istituzionali: dal Prefetto De Felice al Questore di Caserta Borrelli, i sindaci dei principali comuni di Terra di Lavoro, il Presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone, il Direttore della Reggia Mauro Felicori. Quindi, il console onorario della Federazione Russa in Napoli Vincenzo Schiavo, il direttore regionale Confesercenti Pasquale Giglio nonché parlamentari europei, nazionali e regionali.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Maddaloni mangia bene e vola in alto, vince spot della Pertini

– La salute entra in classe, non come materia a sé ma come un filo rosso che accompagna, sin da inizio anno scolastico, tutta la formazione degli alunni. La scuola

Primo piano 0 Comments

Archivio di Stato Caserta. Cesaro: “Scongiurato il degrado lanciamo una nuova sfida”

“Finalmente, dopo decenni di incuria, sono state avviate le procedure di legge per la realizzazione delle opere necessarie al trasferimento dall’attuale sede dell’Archivio di Stato di Caserta, agli spazi, più

Da Nicola Pedana l’infinito senso dell’arte di Vittorio Messina

(Maria Beatrice Crisci) – Rimarrà aperta fino al 22 maggio prossimo la mostra «In un certo senso infinito» di Vittorio Messina inaugurata il 25 marzo scorso presso la sede di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply