Da Caserta a Napoli, studenti e istituzioni insieme per la Pace

Da Caserta a Napoli, studenti e istituzioni insieme per la Pace

Maria Beatrice Crisci

-Tante bandiere della pace, un grande video sulle guerre dell’ultimo secolo e la lettera inviata dalla senatrice Liana Segre. Questo ed altro ancora alla grande manifestazione a Napoli in piazza Plebiscito per il cessate il fuoco in Ucraina organizzata dalla Regione Campania. Grandissima la partecipazione. Tanti i comuni con i loro gonfaloni e tantissimi gli studenti e le studentesse. Diversi gli istituti di Caserta. Come l’Itis Giordani della preside Antonella Serpico, il liceo Artistico San Leucio della preside Imma Nespoli e il Terra di Lavoro della dirigente Emilia Nocerino. Molti anche arrivati in pullman da tutta la provincia.

Liceo Artistico San Leucio

Sulla pagina del Liceo Artistico gli studenti e le studentesse scrivono: «Il Liceo artistico “San Leucio” ha manifestato per la pace in Ucraina a Napoli. Lo ha fatto facendosi tessera di un grande quadro fatto di impegno e partecipazione, che ha preso le forme di un grande telo stampato con i simboli della pace, realizzato dalle nostre studentesse e dai nostri studenti, attraversato da un mappamondo che, con i suoi Stati e i suoi Paesi, rotolandovi sopra, ha percorso metaforicamente gli auspicati sentieri della concordia tra popoli. Perché anche la pace è un’opera d’arte. Forse la più grande».

L’assessore regionale Lucia Fortini così sulla sua pagina fb: «Un’emozione indescrivibile con le studentesse e gli studenti di tutta la regione: la vostra partecipazione e il vostro entusiasmo sono stati qualcosa di magnifico. Grazie di cuore a tutti i Dirigenti scolastici, ai docenti, alle famiglie e a tutti coloro che hanno deciso di essere presenti». «E’ stata una manifestazione molto emozionante e coinvolgente, per gli studenti ma anche per noi adulti», aggiunge la preside Serpico, presidente Andis associazione nazionale dirigenti scolastici. La città di Caserta è stata presente ai massimi livelli alla grande manifestazione a Napoli. Ha partecipato, infatti, il sindaco Carlo Marino, anche nella sua carica di presidente regionale dell’Anci.

Con lui pure l’assessora al Patrimonio e al Personale Annamaria Sadutto. L’iniziativa era aperta alle associazioni e alle istituzioni pubbliche, culturali e religiose, con l’obiettivo di promuovere un cessate il fuoco in Ucraina della durata di un mese, per consentire a istituzioni di governo e statali o singole personalità di mettere in campo una concreta iniziativa di pace.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8910 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Capuanova, a Palazzo Fazio il volume sulla guerra dimenticata

Luigi Fusco -Domenica 26 settembre, alle 18, presso Palazzo Fazio a Capua verrà presentato il volume di Giuseppe Russo “La Guerra dimenticata & i Caduti di Pietra” – The Comicbook

Primo piano

Pomigliano Jazz, nuovo format con interviste e live streaming

Pomigliano Jazz presenta un nuovo format di quattro concerti in diretta streaming dal 27 al 30 dicembre 2020. Anche in un periodo difficile condizionato dall’emergenza sanitaria, il festival ideato e diretto da Onofrio Piccolo non

Cultura

Giovedì a La Canonica. Incontro con Lorenzo Tommaselli

Claudio Sacco -Giovedì 5 marzo 2020, alle ore 17, si terrà la sedicesima riunione della stagione 2019-2020 de “La Canonica” per ospitare il professore Lorenzo Tommaselli, in precedenza già ospite