Dal convegno Farfalle a le Funambole, il 25 novembre a Capua

Dal convegno Farfalle a le Funambole, il 25 novembre a Capua

Luigi Fusco

-La città di Capua si tinge di rosso in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, prevista il 25 novembre prossimo, con due importanti iniziative. Alle 16.30, presso la Sala Consiliare del Palazzo di Governo in piazza dei Giudici, l’Istituto Comprensivo Pier delle Vigne, presenterà il convegno Farfalle, titolo ispirato al nome in codice delle donne dominicane guidate dalle sorelle Mirabal: Minerva, Maria Teresa e Patria uccise il 25 novembre del 1960 per le loro idee politiche, ma soprattutto per la loro femminilità interamente proiettata contro il regime di Trujillo. 

In occasione della manifestazione verranno affrontate tematiche riguardanti l’insegnamento nelle scuole della parità di genere e il ruolo che le istituzioni devono avere nella società nei confronti delle persone che vivono in difficoltà. Nel corso della discussione si parlerà di “Codice Rosso”, al fine di evitare ulteriori casi di violenza nei confronti delle donne, chiedendo opportuni interventi che consentano di non lasciare sole le vittime, dando così loro un vero e proprio appoggio che venga prestato dagli enti presenti su qualsiasi territorio, così da garantire che non ci sia “una sola donna di meno”.

Gli interventi saranno a cura della dottoressa Ida Colandrea, Dirigente Scolastico dell’I.C. Pier delle Vigne, dell’Onorevole Gennaro Oliviero, Presidente del Consiglio Regionale della Campania, del dottor Giovanni Consoli, Dirigente della Questura di Caserta, della professoressa Marisa Giacobone, vice sindaco della Città di Capua, e della dottoressa Itala Sterpetti, Past President Fidapa – Capua. Modererà Maria Teresa Sasso, docente dell’Istituto Comprensivo Pier delle Vigne.

Durante la serata verranno letti alcuni brani tratti dal libro Ferite a morte di Serena Dandini. Seguirà un’esibizione musicale, con brani dedicati alla tematica, a cura degli insegnanti di musica della scuola Pier delle Vigne. Alle 20.30, invece, presso il Teatro Ricciardi ci sarà lo spettacolo Le Funambole, donne sospese tra la vita e l’amore, a cura dell’associazione “La Fabbrica dei Ricordi Felici”, voluto dall’assessore alle Politiche sociali Marisa Giacobone insieme a tutte le consigliere comunali dell’amministrazione. La rappresentazione teatrale, scritta e diretta da Daniela Appolloni, avrà come protagoniste la stessa Appolloni, Sandy Giuffrida, Giada Felici, Mariasole Sciarra e la ballerina Elena Latorre, curatrice delle coreografie.

Lo spettacolo, organizzato dalla Cooperativa E.V.A., attiva da anni sul territorio come presidio di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, è promosso in collaborazione con Micron Italy e il Comune di Capua, prima dell’inizio ci saranno i saluti della stessa Giacobone e di Roberto Bez, Micron Italy Country Manager. Introdurrà l’evento Daniela Santarpia della Cooperativa Sociale E.V.A.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1084 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Comunicati

La terra dei padri, doppia affermazione per l’Amaldi-Nevio

Redazione -Risorgimento e Romanticismo. Connubio perfetto per portare sul podio gli alunni dell’Amaldi-Nevio Questa volta ad accrescere gli onori del nostro istituto gli alunni delle classi VD e VB che,

Primo piano

Giuramento di Ippocrate, medici e odontoiatri riuniti in teatro

– Giovedì 15 settembre presso il Teatro Comunale “Costantino Parravano” di Caserta si svolgerà la giornata del Medico e dell’Odontoiatra con la “Cerimonia del Giuramento di Ippocrate”. Saranno presenti i

Primo piano

Caserta, al Civico14 Don Chisciotte vive uno spirito dionisiaco

Marco Cutillo – È raro che si scendano scale per entrare in Paradiso, eppure capita. Il vento arruffa i capelli e disperde i cappelli, mentre i più furbi si rifugiano al