Dantedì alla Reggia, un viaggio tra i testi della Biblioteca Palatina

Dantedì alla Reggia, un viaggio tra i testi della Biblioteca Palatina

Luigi Fusco

-Celebrazioni del Dantedì anche alla Reggia di Caserta. Per la giornata dedicata al sommo poeta, prevista il 25 marzo, ci sarà anche l’adesione del complesso vanvitelliano insieme alla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province casertane e beneventane e la Società di Storia Patria di Terra di Lavoro.

L’iniziativa, che verrà trasmessa attraverso i canali ufficiali social del palazzo borbonico, avrà come tema principale l’esame delle pregiate edizioni della Divina Commedia conservate nella Biblioteca Palatina e nelle raccolte bibliografiche delle istituzioni che hanno aderito all’evento.

Difatti, attraverso la collaborazione dei tre enti si avrà la possibilità di godere online di uno specifico approfondimento dell’opera dantesca incentrato sulle trasformazioni che, nel corso del tempo, hanno riguardato lo stile, la tecnica e i materiali adottati per le varie pubblicazioni. Al riguardo, verranno anche illustrate le innovazioni tecnologiche che hanno contraddistinto il campo dell’editoria e gli adeguamenti, testuali ed iconografici, apportati per rispondere all’esigenze dei lettori, i cui gusti e le tendenze sono cambiati nel corso dei secoli.

Dalla Biblioteca Palatina oggetto della trattazione saranno i seguenti libri: Dante Alighieri, Divina Commedia, illustrata di note a cura di Luigi Portirelli, Milano, ed. Società Tipografica dei Classici Italiani, 1804-1805, 3 volumi, 3 tav., 20 cm. Rilegatura in pelle con monogramma di Carolina Murat sormontato dalla corona regale. All’interno ex libris di Carolina Murat e Dante Alighieri, Divina Commedia, Firenze, Tipografia all’Insegna dell’Ancora, 1817-1819, 4 volumi, 125 tavole incise a bulino su rame.

Dalle raccolte della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro verranno presi i seguenti testi: Dante Alighieri, Divina Commedia, con la esposizione di Giuseppe Lando Passerini da Cortona e prefazione di Gabriele D’Annunzio, Firenze, Leo S. Olschki, 1911, Dante Alighieri, Divina Commedia, con figurazione artistica e nel secolare commento a cura di Guido Biagi, Giuseppe Lando Passerini, Enrico Rostagno, Torino, Unione Tipografico-Editrice Torinese, 1924-1939, Dante Alighieri, Divina Commedia, Roma, Istituto Poligrafico dello Stato, 1965 e Dante Alighieri, Divina Commedia, con introduzione ai canti di Natalino Sapegno e disegni a colori di Antony de Witt, Firenze, La Nuova Italia, 1965.

Infine, dalla biblioteca della Soprintendenza Archeologica e Belle Arti di Caserta e Benevento verrà illustrato il libro: Dante Alighieri, Divina Commedia, Codice Urbinate Latino 365 (meglio noto come il Dante Urbinate della Biblioteca Apostolica Vaticana – BAV), copia anastatica a tiratura limitata di 750 esemplari commissionato dalla BAV alla Fratelli Fabbri Editore per commemorare il settimo centenario della nascita di Dante Alighieri, Città del Vaticano, 1965.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1087 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Progetto Sogis, a Caiazzo giovani impegnati per fini sociali

Emanuele Ventriglia -Per il mese di marzo la città di Caiazzo ha ospitato otto ragazze tra i 18 e i 30 anni, provenienti dalla Tunisia e dalla Lettonia, che hanno

Primo piano

Le creature trafugate di Van Gogh in mostra a Capodimonte

(Mario Caldara) – Ad annunciare la bella notizia, quello che sarà un vero e proprio evento speciale, il direttore del Museo Nazionale di Capodimonte, Sylvain Bellenger: per ben tre settimane,

Primo piano

Summer Concert, Pianofestival al via con Massimiliano Damerini

Magi Petrillo -Sarà Massimiliano Damerini, tra i più importanti pianisti italiani, ad aprire il ciclo Pianofestival, nell’ambito della rassegna Summer Concert. L’appuntamento è per questa sera alle 20 e alle 21,30 nel Convento di San