“Dare alla luce”, così il Natale alla Reggia si illumina di Lodola

“Dare alla luce”, così il Natale alla Reggia si illumina di Lodola

Claudio Sacco

Il pianista Alberto Chawalkiewicz suona davanti all'immagine dell'opera di Lodola

Il pianista Alberto Chawalkiewicz davanti all’opera proiettata

– Dopo la grande mostra alla Reggia vanvitelliana nel periodo estivo, Marco Lodola ritorna nel monumento vanvitelliano. A partire dalle ore 17,30 di sabato 8 dicembre la sua installazione monumentale «Dare alla luce», di tre metri per due, sarà ospitata presso il Vestibolo superiore della Reggia per la terza edizione del presepe contemporaneo. La cura dell’esposizione è di Mary Farina e Augusto Ozzella. Sul Mattino, Enzo Battarra scrive: “La scultura dà una lettura innovativa della nascita di Gesù, raffigurando il bambinello in un tutt’uno compositivo con il bue e l’asino. Scompaiono le figure di San Giuseppe e della Madonna e fanno da protagonisti i due animali che con il loro fiato dettero il calore necessario alla nascita del Cristo. È un modo anche di raccontare il sacro evento con una visione ludica e giocosa, toccando il mondo dell’infanzia che ha sempre guardato con simpatia e curiosità nel presepe tradizionale i due esemplari a quattro zampe. Il tutto ovviamente è, dal punto di vista espressivo, interpretato alla maniera di Lodola, con un light box dai colori netti e sgargianti, in un’impostazione che mutua il proprio linguaggio dalla pop art, vista però attraverso l’esperienza neofuturista”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6628 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Da Caserta a Torino, gioco di ruolo per delitto misterioso

Un viaggio culturale e gastronomico nella Torino esoterica di fine 800, il tutto arricchito con vestiti, musiche e menù dell’epoca. È il nuovo percorso di studi proposto dall’Osservatorio Giuridico Italiano,

Economia

Asi Caserta, è Raffaela Pignetti a conseguire il primo pareggio

Maria Beatrice Crisci – Pareggio di bilancio. Questo prevede il Piano economico e finanziario per l’esercizio 2018 del Consorzio Asi di Caserta. Questo porterà, già in sede di consuntivo, come ha sottolineato

Primo piano

Registro Tumori a Caserta. Finalmente si parte!

(Enzo Battarra) – Auspicato, desiderato, addirittura implorato. Comincia a essere una realtà nella provincia di Caserta il Registro Tumori. La “prima” alla Reggia di Caserta, nella riscoperta Sala Romanelli, dal

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply