Divina Archeologia, il Mann celebra Dante700 con un podcast

Divina Archeologia, il Mann celebra Dante700 con un podcast

Luigi Fusco

-Sono disponibili sul sito internet ufficiale del Museo Nazionale Archeologico di Napoli e sull’apposita pagina di Facebook tutti i racconti di “Divina Commedia Podcast”, presenti anche su Spreaker e su Spotify. L’iniziativa è stata realizzata in attesa della mostra “Divina Archeologia. Mitologia e storia della Commedia nelle collezioni del MANN”, che sarà visitabile dal 6 dicembre prossimo fino al 2 maggio dell’anno venturo. Ancora il web sarà la piattaforma d’eccellenza per gli incontri dedicati a Dante.  Ogni venerdì, fino all’inaugurazione dell’esposizione, ci sarà un focus online intitolato Dante700 per celebrare il settecentesimo anniversario della morte del poeta fiorentino. 

Per l’occasione il MANN ha previsto un innovativo percorso di comunicazione riprendendo le narrazioni del ciclo podcast realizzato da Archeostorie® e da NWFactory.media, il cui progetto è stato possibile con il contributo di Scabec. Dopo l’esordio, avvenuto a settembre, con la prima puntata destinata a Virgilio, altri personaggi del poema dantesco, racconteranno di sé in maniera poco convenzionale.  Il primo podcast è stato dedicato a Ercole in riferimento alla colossale scultura appartenente alla collezione Farnese. Dante Alighieri nella sua “Commedia” cita il mitico figlio dio della Forza quanto incontra all’Infero i “suoi” mostri oscuri. La narrazione è incentrata sulla sua figura, intenta a sconfiggere terribili creature superando qualsiasi limite.

A seguire, saranno fruibili sullo stesso podcast i racconti su Medusa, Traiano e Ulisse e al termine dell’iniziativa sarà possibile ascoltare la voce dello stesso Dante. Non solo web. Al MANN sono, infatti, previsti eventi dal vivo concepiti come vere e proprie anticipazioni alla mostra. Si partirà con l’incontro di archeologia dell’11 novembre, alle 16.00, con Gennaro Ferrante, docente all’Ateneo Federiciano e responsabile dell’Illuminated Dante Project. 

Il team scientifico di Ferrante collaborerà, inoltre, per la realizzazione della mostra “Divina Archeologia” con approfondimenti sui manoscritti medioevali della Divina Commedia. Dopo la conferenza dello studioso, alle 17.15, si terrà presso l’Auditorium dello stesso museo lo spettacolo “Divin’a mmente” di Francesca Muio e Luca Trezza. I due attori, diplomati all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, tradurranno in napoletano l’Inferno, dando vita ad una sorta di rielaborazione della precedente esperienza dell’editrice napoletana Matilde Donnarumma Pierro effettuata sulla lingua dantesca da cui ne ha tratto una versione in vernacolo.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 666 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Le novità del Processo Tributario Telematico. C’è il seminario

Maria Beatrice Crisci – “Il processo Tributario Telematico”. Sarà questo il tema del seminario organizzato per domani mercoledì 23 maggio dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta in

Primo piano 0 Comments

Guerra Ucraina. Radio Manzoni, format dei studenti profughi

-Sabato 28 maggio alle ore 20, il liceo Manzoni di Caserta guidato dalla dirigente scolastica Adele Vairo, inaugurerà un nuovo palinsesto per Radio Manzoni, interamente dedicato all’Ucraina. Un radiogiornale interamente

Spettacolo 0 Comments

Incontri di Vite, la tammorra di Luca Rossi a Castel Morrone

Magi Petrillo –Luca Rossi stasera a Castel Morrone. Appuntamento alle 21,30 in piazza Bronzetti. “Incontri di Vite” ha infatti organizzato il concerto di Luca Rossi, maestro casertano della tammorra. Sarà lui

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply