#DomenicalMuseo, 8578 visitatori scelgono la Reggia

#DomenicalMuseo, 8578 visitatori scelgono la Reggia

Redazione -La Reggia di Caserta si conferma tra i primi musei più visitati anche in questa prima domenica di luglio. Sono stati 8578 i visitatori di questa #domenicalmuseo. Quinta posizione per la Reggia dopo il Colosseo con 20.986 visitatori, il Parco archeologico di Pompei – Area archeologica di Pompei 18.409; Pantheon – Basilica di Santa Maria ad Martyres 11.821; Gallerie degli Uffizi – Gli Uffizi 10.870. Le parole del Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano che così commenta i primi dati disponibili relativi alla #domenicalmuseo di luglio.

Oggi, con la prima domenica di luglio 2024, l’iniziativa #domenicalmuseo compie 10 anni. Istituita con il decreto n. 94 del 27 giugno 2014, prevede l’ingresso gratuito nei musei, nei parchi archeologici e in tutti i luoghi della cultura statali. Si tratta di un’intuizione felice che in questi anni è diventata un appuntamento irrinunciabile molto apprezzato dai cittadini italiani e dai turisti che giungono qui da tutto il mondo. Alle 12 giornate gratuite previste in origine, ho fortemente voluto aggiungere altre tre date iconiche della storia italiana: il 25 aprile, il 2 giugno e il 4 novembre. In queste 15 giornate gratuite, come quella che s’è appena conclusa, molte centinaia di migliaia di visitatori hanno deciso di trascorrere alcune ore immersi nella bellezza e nell’arte del patrimonio culturale della Nazione. Numeri che confermano lo straordinario successo dei musei italiani, come dimostrano i dati degli ingressi che abbiamo presentato questa settimana che hanno fatto segnare, per il 2023, la cifra di 57.730.502 visitatori, mai registrato nelle serie storiche. I musei italiani hanno un immenso valore storico e identitario, a questo stiamo aggiungendo la qualità dei servizi tra cui la nuova app, uno strumento innovativo e moderno di accesso alle strutture museali che rappresenta una ulteriore tappa verso la modernizzazione e la valorizzazione nel solco di quanto previsto dall’art. 9 della Costituzione”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9779 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Nadia Verdile regina tra dieci Regine, è suo il Premio Virgilio

“Regine. Spose bambine, eroine e sante dall’Europa alla corte di Napoli” di Nadia Verdile vince il Premio Letterario Publio Virgilio Marone come migliore opera saggio. Promosso da Dialogos in collaborazione

Primo piano

HaberBukowski a SettembrealBorgo, storie di ordinaria magia

Enzo Battarra – C’è una generazione che è cresciuta nel culto di Storie di ordinaria follia, il film del 1981 diretto da Marco Ferreri, interpretato da Ben Gazzara e un’insolita Ornella

Giordani News

Formazione. Il Dipartimento di Lettere in campo per i docenti

Pietro Battarra – La formazione, parola d’ordine per il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ (DiLBeC).  Per due giorni, 1 e 2 aprile,