#domenicalmuseo, la Reggia scopre le carte di re Carlo

#domenicalmuseo, la Reggia scopre le carte di re Carlo

(redazione) – Domenica è sempre domenica. Soprattutto se è la prima del mese e si può accedere gratuitamente in tutti i musei e le aree archeologiche statali, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014. Ogni prima domenica del mese non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Quindi per domenica 6 novembre anche la Reggia di Caserta apre gratuitamente le porte dei suoi appartamenti storici, mentre il Parco sarà visitabile a pagamento. E  dalle ore 10 alle 14 sarà possibile accedere alla visita guidata della mostra documentaria “Carlo di Borbone e Caserta” nei documenti dell’Archivio Storico della Reggia.

L’apertura dell’ Archivio storico al grande pubblico con visita guidata gratuita si inserisce nel programma delle celebrazioni del terzo centenario della nascita di Carlo di Borbone. Saranno esposti alcuni dei documenti relativi al primo decennio dello Stato di Caserta (1750-1760) che mettono in evidenza il ruolo del re Carlo nello sviluppo del territorio e il grande progetto di un assetto urbanistico e architettonico per la “Nuova Città” fondata intorno alla Reggia destinata a diventare la nuova capitale del Regno.
Sarà esposto il materiale archivistico relativo alle prime fasi della costruzione dell’opera di Luigi Vanvitelli, come ad esempio la nota spese dell’acquisto del materiale occorrente per la cerimonia della posa della prima pietra, tra cui il martello e la cazzuola con manici di avorio, gli elenchi con i nomi di uomini, donne e ragazzi (figlioli) con la relativa paga e inoltre gli elenchi degli schiavi battezzati impiegati nella prima fase dei lavori.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Si chiama Carmen Ragozzino, capuana, candidata a Miss Italia

Maria Beatrice Crisci – Ha ventun anni Carmen Ragozzino. È di Sant’Angelo in Formis, il borgo capuano della celeberrima Abbazia, alla falde del monte Tifata. Carmen è la vincitrice della dodicesima

Attualità 0 Comments

Conca della Campania, l’Europa nel ricordo della strage

(Beatrice Crisci) – L’ambasciata tedesca ha reso omaggio ai martiri della strage di Faeta a Conca della Campania. Il Comune casertano, in occasione dell’ottava edizione della “Giornata della Memoria”, ricorrenza

Primo piano 0 Comments

Cesaro: “Ecco i fondi del Governo per Reggia e Carditello”

(Beatrice Crisci) – “Un nuovo importante tassello nel mosaico immaginato dal Governo per rilanciare economia e occupazione nel Mezzogiorno attraverso la Cultura”. Così il sottosegretario ai Beni e Attività Culturali

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply