E la Reggia va! Boom nelle feste con 40mila presenze

E la Reggia va! Boom nelle feste con 40mila presenze

Claudio Sacco

– “Più di 40mila persone hanno scelto la Reggia di Caserta per le festività natalizie”. Così in una nota la Direzione del monumento vanvitelliano.

Un trend di crescita costante quello registrato dal Complesso vanvitelliano che, dall’istituzione dei musei autonomi voluta nel 2014 dal Ministro dei Beni e delle Attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini, ha raddoppiato il numero di visitatori nel periodo compreso tra il 24 dicembre e il 6 gennaio.
La Reggia di Caserta si conferma un formidabile attrattore culturale e turistico, luogo privilegiato per trascorrere del tempo libero di qualità con un trend in ascesa. I dati dei biglietti “delle Feste” lo confermano: dai 22444 nel 2014, 25838 nel 2015, 40764 nel 2016, 30158 nel 2017, 37063 nel 2018 ai 43813 di quest’anno.

Sono stati il 30 dicembre e il 2 gennaio i giorni di apertura ordinaria che hanno fatto registrare la maggiore affluenza, con 4518 presenze nel penultimo giorno del 2019 e 4619 nel secondo giorno del 2020 (primo giorno di apertura dell’anno della Reggia di Caserta). 

Non solo numeri, però. La Direzione della Reggia di Caserta ha infatti avviato in questi mesi un’attenta valutazione delle potenzialità e criticità del Complesso vanvitelliano, anche attraverso il contingentamento degli ingressi agli Appartamenti storici e un’indagine di soddisfazione del pubblico sui servizi offerti.  L’obiettivo è rendere l’esperienza di visita sempre più piacevole e occasione di arricchimento culturale ed emozionale. Il Museo punta, infatti, a una fruizione inclusiva e ampliata quale strumento di crescita e benessere sociale, nell’ottica, tuttavia, dell’esigenza primaria e imprescindibile di tutela dell’inestimabile patrimonio materiale e immateriale in esso custodito.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Sunday Clown, in strada con i professionisti del sorriso

Maria Beatrice Crisci Dalle stanze d’ospedale al centro di Caserta. Per un’intera giornata i professionisti del sorriso con il Sunday Clown hanno dato appuntamento in largo San Sebastiano coinvolgendo piccoli

Canale TV

Ingegneria Clinica e Sistema Sanitario. Valeria Fascione

-Un momento di dialogo tra istituzioni e professionisti. L’occasione il convegno Ingegneria Clinica e il Sistema Sanitario Campano. L’assessore regionale alla ricerca e formazione Valeria Fascione. Il video

Primo piano

C’era una volta la Rivoluzione, ma ora chi prende la Bastiglia?

Enzo Battarra, illustrazione di Giancarlo Covino – Il 14 luglio è la presa della Bastiglia.  Ovvero l’apoteosi della Rivoluzione francese. Correva l’anno 1789. È una data che va ricordata. Quel motto imparato a scuola