E la Reggia va! E’ tra i primi cinque musei più visitati del 2021

E la Reggia va! E’ tra i primi cinque musei più visitati del 2021

Luigi Fusco

-È stata pubblicata la classifica dei luoghi della cultura italiani più visitati nel 2021. A renderla nota è il “Giornale dell’Arte” attraverso la sua puntale e annuale indagine conoscitiva sui flussi e gli ingressi dei siti museali e archeologici della nazione. Nonostante le restrizioni dovute alla pandemia da covid-19, gli istituti culturali “nostrani” sono riusciti a recuperare il numero dei turisti dimezzatosi notevolmente nel corso del primo lockdown del 2020. In cima alla graduatoria si sono attestate le Gallerie degli Uffizi di Firenze con 1.721.637 visitatori, superando per la prima volta il Colosseo, che ha registrato ben 1.633.436 ingressi, e i Musei Vaticani, i cui accessi sono stati 1.612.530.

Il Parco Archeologico di Pompei si è, invece, classificato al terzo posto con 1.037.766 di visitatori, mantenendo ben salda la posizione acquisita nel 2020, ma con numeri nettamente superiori aumentati di all’incirca 434mila unità. Tra i primi cinque si è collocata anche la Reggia di Caserta, subito dopo la Galleria dell’Accademia di Firenze. Il plesso vanvitelliano, rispetto all’anno precedente, è avanzato di un gradino, ma soprattutto ha incrementato il numero dei turisti, poiché si è passati dai 296.577 del 2020 ai 346.468 del 2021.  I restauri, le aperture straordinarie, gli eventi organizzati e il ripristino delle normali attività di visita guidata, tutte azioni promosse dalla Direzione Reggia in collaborazione con enti ed associazioni del territorio, hanno contribuito a recuperare e a implementare il numero dei visitatori, ponendo il massimo museo casertano tra i più gettonati della nazione.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 669 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Comunicati 0 Comments

C’è la danza al Comunale, la libertà secondo Omniarte Caserta

OmniarteCaserta, centro artistico e culturale, sabato 26 giugno alle 20, presenta lo spettacolo di danza “La libertà non è uno spazio libero”, presso il Teatro Comunale di Caserta “Costantino Parravano”.In

Attualità 0 Comments

Sant’Alfonso, un intellettuale popolare apre il mese di agosto

Augusto Ferraiuolo – Una delle caratteristiche fondamentale della santità è che il Santo o la Santa rappresentano, in qualche modo, un esempio da seguire. Di fatto sono degli ideali di

Attualità 0 Comments

Stili di vita in oncologia, esperti a confronto in un convegno

-“Stili di vita in oncologia. Capitolo I. Cancro al Seno”. Questo il tema del convegno in programma per sabato 18 giugno al Grand Hotel Vanvitelli di San Marco Evangelista (Caserta).

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply