È restyling alla Reggia! Interventi di pulizia al Bosco Vecchio

È restyling alla Reggia! Interventi di pulizia al Bosco Vecchio

Luigi Fusco

– Sono in corso gli interventi di pulizia dell’area del Bosco Vecchio della Reggia di Caserta. Lavori che riguardano la bonifica, la potatura e l’abbattimento di alcune piante. Contestualmente, gli specialisti giardinieri accorsi stanno provvedendo anche al risanamento dell’intero sottobosco. Il restyling sta, inoltre, facendo emerge una serie di aspetti architettonici e decorativi precedentemente occultati dalla fitta boscaglia. Statue in marmo raffiguranti miti o soggetti legati al mondo classico, finte grotte, fontane, tutti elementi che hanno sempre fatto parte dell’impianto scenografico di questo luogo, la cui progettazione risale all’epoca di Luigi Vanvitelli, mentre la sistemazione al tempo del suo collaboratore Francesco Collecini.

Il bosco venne denominato “vecchio” in quanto esistente ancor prima della fondazione della Reggia. Difatti, faceva parte dell’antico giardino dei principi Acquaviva d’Aragona, signori di Caserta nel XVI secolo. Erano stati loro, per primi, a creare, nella medesima zona, un giardino all’italiana corredato di statue e di vasche con giochi d’acqua. Quando cominciò la costruzione della residenza borbonica, Vanvitelli ne stravolse l’assetto originario distruggendo tutti gli ornamenti che erano al suo interno. Ferdinando IV, invece, vi fece realizzare la Castelluccia, su un edificio preesistente, e la Peschiera Grande per poter svolgervi le sue manovre militari insieme al suo esercito dei Liparoti. Anche questi due ultimi edifici sono attualmente oggetto di interventi di ristrutturazione, già previsti nell’ambito del programma #restaurireali.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 384 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Cultura 0 Comments

Carlo Marino: Bellezza e cultura in questo Settembre al Borgo

Claudio Sacco  – “Il Festival apre con la poesia, nel segno del valore della bellezza e della cultura, asset fondamentali e strategici per la crescita e lo sviluppo e per

Primo piano 0 Comments

Eduardo, le memorie casertane nell’anniversario della nascita

Maria Beatrice Crisci – Centoventi anni dalla nascita di Eduardo De Filippo. Con lui si apriva un secolo. Era nato infatti il 24 maggio 1900. È stato un genio del

Cultura 0 Comments

I dialoghi di Tiziana Maffei, appuntamento alla Reggia su Zoom

Appuntamento martedì 28 luglio, alle 15, con “Dialoghi con la Reggia di Caserta”.  Il direttore generale Tiziana Maffei, che accogliendo le istanze del territorio e dei pubblici dell’Istituto museale ha promosso uno spazio

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply