Eco-isole Smart per la raccolta del vetro, da oggi a Caserta

Eco-isole Smart per la raccolta del vetro, da oggi a Caserta

-È partita stamani l’allocazione dei primi cassonetti smart per la raccolta differenziata del vetro. Il Comune di Caserta ha ottenuto queste “eco-isole” intelligenti in quanto vincitore di un bando Anci-CoReVe 2022, avente come obiettivo l’aumento della percentuale della raccolta differenziata del vetro. Nella mattinata si è provveduto a installare i contenitori in piazza Garibaldi, nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria, e in largo Amico. Entro un paio di giorni queste vere e proprie “eco-isole” smart, che in totale sono 18, verranno allocate su tutto il territorio cittadino e accoglieranno il vetro chiaro e colorato. Il bando Anci-Coreve, poi, prevede anche una campagna di sensibilizzazione sul tema
dell’importanza del riciclo del vetro. Gli obiettivi sono: contrastare il fenomeno dell’abbandono incontrollato del vetro nelle aree di movida durante le ore notturne, facilitare il conferimento intercettando così nuovi flussi di imballaggio in vetro, sensibilizzare la popolazione casertana sulla corretta separazione e il corretto conferimento del vetro. I cassonetti intelligenti potranno essere utilizzati sia con il codice fiscale, sia con una smart card personale collegata alla propria iscrizione TARI, da ritirare presso gli uffici comunali. L’utilizzo della tessera personale permetterà di premiare in futuro i cittadini e le attività commerciali virtuose: è in fase di predisposizione, infatti, un nuovo regolamento TARI che darà la possibilità di utilizzare un sistema di premialità.
I cassonetti smart sono dotati di sensori di ultima generazione che permetteranno agli uffici di individuare in tempo reale i cassonetti pieni e di inviare la ditta specializzata per effettuare lo svuotamento. Inoltre, i contenitori sono dotati di telecamere per contrastare i fenomeni di vandalismo.
L’iniziativa delle “eco-isole” smart costituisce un importante servizio aggiuntivo, che si affianca alla regolare attività di raccolta differenziata “porta a porta” del vetro, il cui calendario di conferimento resta invariato.
“L’aver vinto il bando Anci-CoReVe – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – ci consente di compiere un importante passo in avanti per quel che riguarda la raccolta del vetro e, più in generale, la differenziata. I cassonetti smart sono uno strumento innovativo, che prevederà premialità sia per i privati cittadini che per gli esercenti, e ci permetterà di risolvere l’annoso problema dell’abbandono del vetro che avviene soprattutto nei fine settimana nella zona centrale della città, in prossimità dei locali. Il vetro è prezioso e il nostro obiettivo è duplice: far capire ai cittadini quanto è importante riciclare nella maniera
giusta questo materiale e aumentare il livello di raccolta differenziata nella nostra città”.
“L’allocazione dei 18 cassonetti smart in Città – ha aggiunto l’Assessora all’Ambiente,
Carmela Mucherino – segna il completamento di un iter avviato in questi ultimi mesi ed è
frutto di impegno e sinergia con i tecnici, gli uffici comunali e l’intera Amministrazione. Un
intervento fortemente voluto e inserito, grazie al Sindaco Carlo Marino, tra gli obiettivi di
questa Amministrazione comunale nell’ambito di un progetto più complesso che mira a
ridurre le percentuali di indifferenziato, puntando tutto sulla raccolta differenziata e sul
riciclo. Grazie ai sistemi di ultima generazione, da un lato garantirà uno snellimento nella
gestione della raccolta e del ritiro del vetro, dall’altro permetterà di premiare strutture e
cittadini più virtuosi nel riciclo del vetro”.

About author

You might also like

Primo piano

Stage giardiniere donna, alla Reggia 3 mila euro dal Club Capua Antica

Redazione -Future giardiniere crescono! Il Club di Capua Antica e Nova-Caserta, grazie a una raccolta fondi, conferisce un assegno di 3.000,00 euro alla Reggia di Caserta, al fine di finanziare un’attività

Primo piano

Memorie a Casertavecchia, i Mondiali 82 di Francesco de Core

Claudio Sacco – Francesco de Core, casertano, vice direttore del Corriere dello Sport, per anni caporedattore centrale del quotidiano Il Mattino. Lo incontriamo alla vigilia della presentazione del suo nuovo libro

Attualità

Segno dei tempi, gli open day all’Istituto Giordani sono virtual

Maria Beatrice Crisci – La dirigente scolastica dell’ITI-LS Giordani Antonella Serpico apre le porte del suo istituto agli studenti in versione esclusivamente online. Si svolgeranno presso il Giordani ben due