Economia e management, la Parthenope trova casa a Nola

Economia e management, la Parthenope trova casa a Nola

Pietro Battarra

-Ennesima sfida vinta dall’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, un Ateneo che contribuisce, da sempre, con un grande e costruttivo fermento culturale, ad arricchire il panorama accademico nazionale.

Il 13 luglio, infatti, alle ore 10 presso la Sala Polifunzionale “Ottaviano Augusto” di Nola (via della Rocca, Angolo via Merliano) sarà presentato il Corso di Studio triennale in “Economia e Management”, evento che testimonia il felice ritorno dell’Università “Parthenope” nella città etrusca che diede i natali al filosofo Giordano Bruno. A fare gli onori di casa, Alberto Carotenuto, Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e Antonio Garofalo, Prorettore alla didattica e agli affari istituzionali del noto Ateneo campano. All’evento parteciperanno Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca, e Luisa Franzese, Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Campania.

È a partire, infatti, dal prossimo anno accademico che sarà attivato, proprio presso il Comune di Nola, il primo Corso della Classe di Laurea in Scienze economiche in “Economia e Management” nel Centro-Sud Italia, Corso che, dalle verifiche del database AlmaLaurea, offrirà, sicuramente, ai futuri laureati eccellenti opportunità in termini di occupazione.

“La progettazione del percorso formativo” – spiega Carotenuto – “è stata concepita proprio da un’attenta disamina delle esigenze territoriali, con lo scopo di formare figure professionali che siano in grado di operare in un contesto lavorativo oramai internazionale, quale quello che si profila nel terzo millennio”.

“Il Corso in ‘Economia e Management’” – conclude Garofalo – “intende, infatti, formare esperti in scienze economiche e manageriali, offrendo allo studente un percorso di studio interdisciplinaree multilinguistico con un particolare focus sulle discipline economico-finanziarie, aziendali, statistico-matematiche, giuridiche e, ovviamente, linguistiche. Ed è per questo che abbiamo scelto come sede di questa nuova sfida Nola, consapevoli dell’importanza storica, culturale e commerciale che riveste questo centro nella nostra Campania Felix, ma non solo”.

About author

Pietro Battarra
Pietro Battarra 54 posts

Pietro Battarra, giornalista pubblicista. Iscritto a Lettere e Beni Culturali all’Università Vanvitelli, si interessa in particolare di cultura e fenomeni sociali. La sua passione sono la moda e il fitness. Ha iniziato giovanissimo a sfilare per marchi come Dolce&Gabbana, Trussardi, Roberto Cavalli, Alcott, MSGM, Minimal ed è stato protagonista di shooting fotografici e cataloghi per importanti campagne pubblicitarie. Dall’esperienza a New York a quella in Cina, nei suoi progetti c’è quello di occuparsi di marketing e comunicazione.

You might also like

Primo piano

Artestate, anche la pioggia si ferma per Mariella Nava

(Enzo Battarra) – Mariella Nava si è dimostrata più forte delle incertezze metereologiche. Già rinviato il suo spettacolo per la pioggia, ha voluto attendere che ieri si rasserenasse il cielo e

Economia

Partenariato, ecco le iniziative per l’inclusione sociale

Presso la Sala Giunta a Palazzo Santa Lucia si è tenuta la riunione del Partenariato Economico Sociale (PES) della Regione Campania presieduto da Lucia Esposito, sulla tematica “Inclusione Sociale”, alla

Primo piano

Quella sciantosa è proprio brava. Merita un altro premio

(Enzo Battarra) – Sarà Serena Autieri a ricevere il premio per il teatro Città di Capua “Silvio Fiorillo”. Questo è il secondo riconoscimento che le viene attribuito nel corso del

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply