Elicantropo Napoli, una stagione nel segno di Gennaro Vitiello

Elicantropo Napoli, una stagione nel segno di Gennaro Vitiello

Enzo Battarra

Gennaro Vitiello

Gennaro Vitiello

– Sarà dedicata a Gennaro Vitiello la 23esima stagione del Teatro Elicantropo, lo spazio eventi partenopeo nel seicentesco complesso dei Gerolomini. La presentazione in conferenza stampa mercoledì 17 ottobre alle ore 11.30 nel Caffè Letterario Intra Moenia in Piazza Bellini 70 a Napoli. A illustrarne le linee programmatiche sarà il direttore dell’Elicantropo Carlo Cerciello (la foto di copertina è di Tommaso Le Pera) . Con lui alcuni dei protagonisti della stagione, caratterizzata, come sempre, da numerose e significative novità del panorama teatrale nazionale.

Opportuna la dedica a Gennaro Vitiello, magistrale regista, fondatore del Teatro Esse e della Libera Scena Ensemble, direttore artistico del Giugno Vesuviano Popolare, scomparso nel 1985. Il Teatro Esse ha rappresentato per Napoli un laboratorio dell’intelligenza. Straordinarie le contaminazioni tra scena e arte, al punto da influenzare in Campania non solo la ricerca teatrale ma anche quella artistica. Lo scorso anno l’artista Ernesto Jannini ha pubblicato Palestre di vita. Omaggio a Gennaro Vitiello per Ombre Corte. Nel volume è riportata una significativa dichiarazione del regista del 1966: “Sono del parere che possano esistere tante particolari concezioni del teatro per quanti uomini di teatro ci sono, cioè per quanti artisti praticano il loro mestiere con la particolare cura di servire la propria arte. Così quest’arte non può sembrarmi governata da leggi fisse, immutabili, universali e, in qualche modo, magiche. Lo studio dell’arte teatrale permette solo di costruire, con la riflessione e l’esperienza, delle teorie che valgono secondo l’efficacia della pratica. Le teorie sono una guida per la creazione drammatica e oggi non sono solo brechtiane. Ve ne sono di precedenti, forse più significative e determinanti per il Teatro Contemporaneo”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9778 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Madonna del Carmelo, il ritorno delle celebrazioni a Capua

Luigi Fusco -Un vero e proprio tripudio di fede e devozione si è affermato a Capua in occasione della festività della Madonna del Carmelo, la cui memoria cade il 16

Primo piano

Dipinti e note musicali, i piccoli alunni alla Brigata Garibaldi

Si è svolta oggi presso la caserma Ferrari Orsi di Caserta, sede del Comando Brigata Bersaglieri Garibaldi, la presentazione del progetto «Arte, sport, musica e movimento» da parte di una

Primo piano

Teniamoci per mano, a Napoli il raduno dei clown dottori

Alessandra D’alessandro -Dal 20 maggio prende il via la quarta edizione del “Raduno Nazionale dei clown dottori” della Onlus “Teniamoci per mano”. Questa associazione è impegnata attraverso la clownterapia a