Erasmus+, da “Parthenope” i migliori studenti di Europa

Erasmus+, da “Parthenope” i migliori studenti di Europa

(Pietro Battarra) – Successo degli studenti dell’Università degli studi di Napoli “Parthenope” nel mondo. Una classifica dei più meritevoli nell’ambito del progetto Erasmus+ nell’anno accademico scorso vede tra i primi tre classificati due giovani del prestigioso ateneo campano.

Andrea Pistone e Gianfranco Sessa (in foto di copertina), studenti Erasmus outgoing presso l’Università di Bucarest, hanno infatti riportato la media migliore tra tutti gli europei. “Il programma europeo per l’istruzione, la formazione e l’inclusione vede tutti i docenti del dipartimento di studi economici e giuridici impegnati sia sul fronte ingoing che outgoing – spiega Antonio Garofalo, direttore del dipartimento – per una crescita dell’ateneo nella logica del life long learning. Abbiamo avuto circa tre visiting professor l’anno scorso, quest’anno il numero è raddoppiato, proprio in linea con il concetto di un’apertura delle frontiere linguistiche e culturali, per una reale condivisione della ricerca”.

“In collaborazione con il Ceicc – Europe Direct del Comune di Napoli, organizziamo dei corsi di italiano L2 gratuiti per gli studenti incoming, oltre ad accoglierli nella nostra città con eventi culturali che favoriscano una vera integrazione. Forniamo lezioni di lingua e cultura ai nostri studenti outgoing, tutto con molto entusiasmo perché crediamo molto nel progetto”, spiega Carolina Diglio, presidente del corso di laurea in Management delle Imprese Internazionali.

“Uno sportello Erasmus, che vede eccezionalmente impegnati docenti e dottorandi è stato istituito ad hoc a supporto degli uffici, per seguire studenti in tutte le fasi pre-partenza, dalla compilazione del learning agreement alla scelta dell’alloggio” concludono gli studenti Andrea Pistone (in foto) e Gianfranco Sessa, che, emozionatissimi e fieri, costituiscono la dimostrazione di quanto l’Erasmus+ rappresenti un’esperienza importante sia dal punto di vista formativo che culturale per gli studenti.

pistone_andrea

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7469 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Dodici anni di Buone Notizie, il premio della Civitas Casertana

Maria Beatrice Crisci (Ph Pino Attanasio)- Affollatissima la sala del seminario vescovile per la dodicesima edizione del Premio Buone Notizie. Tanti giornalisti, ma anche diversi affezionati a questa manifestazione che

Primo piano 0 Comments

La fata delle bolle, lettura a voce alta alla libreria Che Storia

Maria Beatrice Crisci Alla libreria Che Storia di via Tanucci 83 a Caserta domani sabato 19 giugno alle 17,30 letture a voce alta. Il libro scelto è “La fata delle

Primo piano 0 Comments

Una serata da Pashà, per godersi il folk sound dei Victorzeta

Enzo Battarra – Una serata da Pashà. È proprio il caso di dirlo. Il locale della notte in via Triflisco 16 a Bellona offre oggi 22 agosto l’opportunità di un

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply