Ezio Mauro a Caserta, così il Muro di Berlino arriva in Salotto

Ezio Mauro a Caserta, così il Muro di Berlino arriva in Salotto

Magi Petrillo per Ondawebtv (foto di copertina di Giacomo Maestri)

BERLINO_CRONACHE_DAL_MURO_Ezio Mauro_01– Sarà il giornalista Ezio Mauro il protagonista del nuovo appuntamento del ciclo Il Salotto a Teatro lunedì 18 novembre alle ore 17,30 nel Foyer del Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta. L’iniziativa è organizzata dal Teatro Pubblico Campano.

ezio mauro “Il Salotto a Teatro”. curato dalla giornalista Maria Beatrice Crisci, propone incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico. Ezio Mauro, già direttore dei quotidiani La Stampa e La Repubblica, scrittore e divulgatore, porterà alle 20,45 sul palco del Comunale in forma di conferenza teatrale “Berlino, cronache del muro”. Alle 17,30 si concederà al pubblico casertano in una conversazione con Maria Beatrice Crisci e in un firmacopie del suo libro best seller “Anime prigioniere. Cronache dal Muro di Berlino”. Sarà una straordinaria opportunità per conoscere l’autorevole parere di Ezio Mauro su quanto sia accaduto in questi ultimi trenta anni.
Chi parteciperà all’evento potrà documentare e diffondere sui social media i post, le fotografie e i selfie usando l’hashtag #salottoateatro e l’evento potrà essere seguito anche sul web.

L’incontro è aperto al pubblico con ingresso libero, come tutti gli altri eventi del ciclo. E di veri e propri eventi si tratta, visto che, di volta in volta, si potrà interloquire con gli attori, a volte anche con altre figure coinvolte nella realizzazione delle proposte sceniche, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura di ogni singolo spettacolo della stagione.
“Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico, nasce con lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto registi, attori, autori con gli spettatori e con tutti quanti amino il mondo teatrale. Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico potrà ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena. Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permette al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro Comunale Costantino Parravano.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5976 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Anteprima Instagram alla Reggia di Caserta per Room Service

​Maria Beatrice Crisci – #IgersCampania, la comunità Instagram, ha avuto stamattina la possibilità di visitare in anteprima la mostra di street art “Room Service” alla Reggia di Caserta la cui inaugurazione è

Primo piano

Junior original concert, mini ambasciatori di musica a Caserta

Maria Beatrice Crisci – «Io sono davvero molto felice perché, oltre ad ascoltare questi piccoli compositori che hanno scritto brani davvero emozionanti, sapere che la musica è al servizio di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply