Fabrizio Bosso al Moro, uno squillo di tromba all’Epifania

Fabrizio Bosso al Moro, uno squillo di tromba all’Epifania

(Redazione) – Un nuovo anno in jazz per il Moro di Cava de’ Tirreni. Venerdì 6 gennaio alle ore 22 a inaugurare il 2017 sarà il quartetto capitanato da Fabrizio Bosso. Col trombettista suoneranno Julian Oliver Mazzariello al piano, il contrabbassista Jacopo Ferrazza e il batterista Nicola Angelucci.

Bop del terzo millennio. I suoi attacchi sono micidiali, il suo senso dello swing proverbiale, il suo eloquio torrenziale. Ma Fabrizio Bosso dispone anche di altre frecce e lo sta dimostrando negli ultimi anni, dopo i folgoranti esordi: la voglia di sbalordire ha infatti lasciato il posto a un equilibrato mix di virtuosismo e poesia. Il trombettista torinese è oggi un artista maturo, capace di agire in più direzioni, di partecipare a omaggi a illustri colleghi come Miles Davis e Don Cherry, di confrontarsi con la musica di Nino Rota, di dialogare con musicisti dal background diverso dal suo come il fisarmonicista Luciano Biondini.  Con questo suo quartetto Bosso porta a sintesi compiuta le tante esperienze accumulate sino a oggi: l’amore per il bop è sempre presente, ma filtrato da un sensibilità e da un gusto personali. Del gruppo fanno parte elementi di sicura affidabilità quali Julian Oliver Mazzariello, uno dei migliori pianisti italiani delle ultime generazioni, il giovane contrabbassista Jacopo Ferrazza e il batterista Nicola Angelucci. Il repertorio è composto in gran parte da brani originali del trombettista, con qualche incursione nella grande musica della tradizione jazzistica e non solo, a seconda dell’ispirazione del momento.
Il jazz di questo quartetto è magnetico e imprevedibile, composizioni originali attraversate da umori e sensazioni del momento con riletture di brani che hanno fatto la leggenda del jazz. Una musica senza confini.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7516 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Live poetico, Taccogna e Faraldo sul web nel giorno del World Art Day

Maria Beatrice Crisci -Il poeta casertano e organizzatore di eventi Nando Taccogna ha indetto per domani 15 aprile, giorno questo del World Art Day, un live poetico per il suo

Attualità 0 Comments

Crisi scuole a Caserta, le medie in soccorso delle superiori

(Maria Beatrice Crisci) Si afferma una solidarietà civica a Caserta, una solidarietà che investe tutta la comunità. Chiude l’Istituto Buonarroti, è prossimo alla chiusura il Mattei? Ecco che si aprono le

Primo piano 0 Comments

Il Bagno di Venere. Al via i casting per il film di Paolo Consorti

Partirà dal Golden Tulip Plaza Hotel di Caserta la fase operativa del nuovo lavoro dell’artista-regista Paolo Consorti: il lungometraggio “Il Bagno di Venere”. I casting sono infatti previsti il 18

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply