Giano Vetusto. La Bellezza è il tema del concorso di poesia

Giano Vetusto. La Bellezza è il tema del concorso di poesia

Maria Beatrice Crisci

– Il suggestivo borgo di Giano Vetusto si prepara all’appuntamento tradizionale più atteso, vero fiore all’occhiello dell’associazione “Panta Rei. Ovvero il concorso biennale di poesia e narrativa giunto ormai alla X edizione. Il tema di quest’anno sarà La Bellezza. L’attesa cerimonia di premiazione si svolgerà il 26 gennaio per il premio narrativa e il 27 gennaio per il premio poesia. Gli organizzatori sottolineano: “La manifestazione ha riscosso il consueto successo ed ha visto la partecipazione di un nutrito numero di concorrenti da tutta Italia. Due le giurie, presiedute dalla dirigente scolastica Franca Magliocca e dal professore Antonio Zona“. La manifestazione si terrà nella Chiesa madre, dedicata ai Santi Filippo e Giacomo, recentemente restaurata e in cui si può ammirare uno splendido altare del XVII secolo, anch’esso sottoposto a recente restauro. Quest’anno saranno ospiti dell’evento lo scrittore Maurizio De Giovanni, il regista Edoardo De Angelis, il critico Francesco Massarelli, il maestro pizzaiolo Franco Pepe. “A tutti – ricorda la presidente della dinamica associazione Alba Mercone – sarà riconosciuto un sentito tributo per il loro notevole impegno e l’alto profilo raggiunto nel proprio ambito creativo”. A presentare la kermesse culturale sarà Erennio De Vita, amico e socio dell’associazione.

giano vetustoVero è che in occasione dell’evento è consuetudine conferire uno speciale riconoscimento a personaggi di rilievo che si sono distinti nel campo della cultura, dell’arte, o dell’eccellenza artigianale. Nel corso degli anni l’onorificenza di “Ambasciatore delle cultura” è stata conferita a personalità come Toni Servillo (2012), Fausto Mesolella (2014), l’Arcivescovo emerito Raffaele Nogaro (2016), il regista Angelo Antonucci (2016), il Maestro Pietro Condorelli (2018)

La presidente infine conclude: “Poesia e narrativa, quindi, alla ribalta a Giano Vetusto, nel nome della Bellezza: la piccola comunità di Monte Maggiore, con i suoi 600 abitanti, ripropone un concorso letterario ormai consolidato e si conferma esempio di vivacità culturale ed impegno sociale“.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7322 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Pagine quotidiane in mostra, Roberto Russo allo SpazioVitale

Maria Beatrice Crisci – Dall’informazione all’arte. Roberto Russo, giornalista di professione, inaugura una sua personale, la prima. L’appuntamento è per mercoledì 15 alle 19,30 allo SpazioVitale di Aversa, in piazza

Primo piano 0 Comments

Ligabue a Napoli, a Castel Nuovo le opere del pittore Antonio

Mario Caldara – Come nel cinema, anche nell’arte. Come esistono film che vengono apprezzati solo anni dopo la loro uscita, esistono artisti compresi fino in fondo solo a posteriori. Parecchi

Spettacolo 0 Comments

Serenata al CTS di Caserta, Capodanno con Gino Accardo

(Enzo Battarra) – Musica a Capodanno. È quanto propone il Piccolo di Caserta, il CTS di via Louis Pasteur. in zona Centurano. Domenica primo gennaio alle ore 19 il nuovo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply