Giardini del Volturno, Festival del Verde dal benessere all’arte

Giardini del Volturno, Festival del Verde dal benessere all’arte

-Il Festival del Verde torna di Giardini del Volturno, uno dei più belli della Campania, nella vallata di Cesarano attraversata dal fiume Volturno, in località Pantaniello a pochi chilometri dall’antico centro storico di Caiazzo. Nei giorni 2 e 3 aprile dalle 10 alle 19 il parco di Giardini del Volturno custodito con cura e passione dalla famiglia Marziale e dal 2007 inserita nella lista dei Grandi Giardini Italiani, ospiterà vivaisti e espositori di artigianato. Nella due giorni dell’evento ci saranno laboratori creativi, sessioni di yoga, visite guidate al Parco, incontri scientifici, e workshop per appassionati del verde. La novità di questa undicesima edizione del Festival del Verde sarà l’ascesa ancorata in mongolfiera in un’area del Parco di Giardini del Volturno per ammirare dall’alto il panorama della splendida valle di Cesarano tra i colli Tifatini, il fiume Volturno e lo ski line del centro storico di Caiazzo. L’iniziativa sarà curata dall’Associazione Volare sull’Arte, già attiva nel Parco di Carditello ed in quello della Reggia. Il calendario degli appuntamenti prevede per sabato 2 aprile l’apertura dei giardini (ingresso gratuito) dalle ore 10 con alcuni significativi incontri: alle 10,30 convegno su “Giardini e Zoologi” con gli interventi degli esperti Spartaco Gippoliti, Michele Capasso, Francesco Zinno e Tommaso De Francesco; alle 11.30 cerimonia di consegna del Premio Volturno; alle 15.30 l’inaugurazione del giardino cromo-sensoriale. Anche per domenica 3 aprile è fissata l’apertura al pubblico alle 10 con ingresso gratuito; alle 11 presentazione della originale e divertente “Caccia al Giardino” che per due mesi consentirà ai partecipanti di visitare sette giardini storici e poco conosciuti della provincia di Caserta; alle 11.30 consegna dell’altro tradizionale Premio Orchidea ai benemeriti del verde; alle 12 l’inaugurazione dell’installazione “Mesmerized” dell’artista greco Telemachos Pateris. E dalle 14 “un tango sul Volturno” a cura dell’associazione Trasnochando C’è: pomeridiana danzante di tango argentino.

👩‍💻Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8438 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Maturità fa rima con vaccinazione, campagna regionale al via

Claudio Sacco – Dalle 22 di ieri sera è stata aperta la piattaforma telematica per le adesioni alla campagna vaccinale riservata ai cittadini campani dai 17 ai 20 anni, che

Cultura 0 Comments

Matilde Serao, ‘a signora. A Caserta il libro di Nadia Verdile

Claudio Sacco –   “Matilde Serao, ‘a signora” è l’ultimo libro di Nadia Verdile edito da Pacini Fazzi Editore di Lucca. Lunedì 22 gennaio sarà presentato all’Unione Industriali di Caserta alle

Comunicati 0 Comments

Onorificenze all’ospedale di Caserta, tre i dipendenti premiati

– Questa mattina, tre dipendenti dell’Azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta sono stati insigniti, dal Prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto dell’onorificenza dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana per

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply