Giornata dell’albero, preziosi alleati per la vita del pianeta

Giornata dell’albero, preziosi alleati per la vita del pianeta

Tiziana Barrella

-Belli da vedere, preziosi alleati per la vita del pianeta, rifugio per gli amici animali, fonte di cibo e di elementi preziosi per la guarigione, insomma, tutti ottimi motivi per celebrare i giganti verdi della Terra almeno un giorno all’anno.
Il 21 novembre infatti, in Italia, è stata istituita la “giornata nazionale degli alberi”, volta ad ampliare la percezione positiva del patrimonio arboreo italiano e favorire sempre più l’inclusione del verde nelle nostre città, come prezioso elemento di benessere, fisico e psichico. Molti sono i progetti e le campagne nazionali nate negli ultimi anni per là piantumazione di alberi e per la forestazione di aree urbane ed extraurbane, fortunatamente, l’aumento della consapevolezza che gli alberi siano fra le più complesse forme di tecnologia della natura per assorbire l’anidride carbonica e’in aumento.
Ma in un passato non così lontano, quando la natura rivestiva un ruolo decisamente più evidente nella vita dell’uomo, alcuni popoli associavano gli alberi a delle divinità, li includevano in precise ritualistische, li facevano assurgere a veri e propri simboli di potere.


In araldica il simbolo grafico veniva rappresentato spesso – emblema della concordia, ma anche di un’impresa mal riuscita – e in base all’evidenza o meno delle sue radici, (terrazzate, nascoste, o visibili, sradicate) il significato mutava sensibilmente.
Simbolo del cosmo vivente, della vita e dell’immortalità, viene rappresentato ancora oggi su oggetti, monili e dipinti. L’ albero della vita, così come viene chiamato,
secondo il libro della Genesi, fu piantato nel Giardino dell’Eden, insieme all’albero della Conoscenza e del Bene e del Male.
Molti sono stati i popoli e tante le culture e tradizioni che hanno attribuito un significato specifico ai verdi alleati: egizi, fenici, sumeri, indiani, scandinavi, ma anche le nostrane tradizioni parlano di alberi: sotto il noce di Benevento si riunivano le streghe; il Tasso, era l’albero della vita e della morte, Plinio il Vecchio (23 d.C.-79 d.C. ) dedicava proprio ad esso alcuni versi, (Historia Naturalis) evidenziando come il legno del tasso di Gallia, altamente tossico, se usato come contenitore, poteva avvelenare il suo contenuto.
L’olivo è l’albero della pace; l’Acacia, e’ il simbolo della saggezza e della rinascita;il Fico e’il simbolo della luce e della conoscenza; il Cipresso rappresenta la connessione tra l’umano e il Divin, ma al contempo è l’emblema della vita eterna; il mandorlo il simbolo della nascita e della risurrezione il Melograno simbolo di abbondanza, fertilità ed energia vitale.
Alchimisti, sciamani e guaritori rendevano ancora più preziosi i nostri amici verdi, realizzando i loro cerimoniali in prossimità di alberi particolarmente significativi. La Quercia, simbolo di giustizia e forza, era l’albero per eccellenza dei druidi, sacerdoti celtici, ma fu anche molto amata nell’antica Grecia poiché sacra per il padre degli dei Zeus.

About author

Tiziana Barrella
Tiziana Barrella 112 posts

Avvocato del Foro di Santa Maria Capua Vetere. Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano. Segue numerose attività formative per alcune Università italiane. Svolge docenza e formazione per enti pubblici, privati e università. Profiler e studiosa di criminologia e psicologia comportamentale, nonché specializzata già da anni, nello studio della comunicazione non verbale e del linguaggio del corpo, con una particolare attenzione rivolta al significato in chiave criminologica delle azioni eterolesive ed autolesive, necessarie per la redazione di un profiling.

You might also like

Comunicati

Emergenze. Open Day della Protezione Civile a San Marco Evangelista

(Comunicato stampa) -Le emergenze sismiche ed idrogeologiche saranno al centro delle esercitazioni del Sistema di Protezione Civile che si svolgeranno domani e dopodomani (mercoledì 11 e giovedì 12 ottobre) dalle

Primo piano

Ordine Medici al Belvedere, studenti a scuola di prevenzione

Maria Beatrice Crisci -L’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta continua nella campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani sulle Malattie Sessualmente Trasmesse. Così stamattina (sabato 4 maggio) l’Ordine

Attualità

Monda: Frutta e verdura per sopravvivere al grande caldo

Maria Beatrice Crisci – «Combattere il caldo con una sana alimentazione ricca di verdura e frutta, capisaldi di tutte le diete salutari, significa anche porre le basi per una riduzione del