Giornate Nazionali dei Castelli, a Teano c’è il doppio evento

Giornate Nazionali dei Castelli, a Teano c’è il doppio evento

Luigi Fusco

-Tra castelli longobardi e testimonianze di epoca romana, si svolgerà il prossimo week end a Teano con due importanti appuntamenti previsti nell’ambito della XXII edizione delle “Giornate Nazionali dei Castelli”. Sabato 25 e domenica 26 settembre, interessati ed appassionati sia di storia medievale che di archeologia potranno partecipare alle iniziative culturali volte alla conoscenza e alla valorizzazione del ricco patrimonio teanese promosse dall’Istituto Italiano dei Castelli insieme alla Direzione Regionale Musei Campania, all’Associazione Turistica Pro Loco di Teano & Borghi e al Club per l’Unesco di Caserta, con il Patrocinio del Ministero della Cultura, dell’European Heritage Days/Giornate Europee del Patrimonio e il Comune di Teano. Il primo incontro si terrà sabato, a partire dalle 17.00, con la visita guidata all’area del Castello con raduno dei partecipanti al Loggione del Museo Archeologico di Teanum Sidicinum. Alle 18.00, poi, presso la stessa istituzione museale, ci sarà la conferenza a cura del prof. Nicola Busino, del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, dal titolo “A difesa delle frontiere: la Campania settentrionale in età longobarda”.

Nella giornata di domenica, dalle 10.00 alle 16.00, seguiranno altre visite guidate per il centro storico teanese e per il museo archeologico. I percorsi saranno a cura della Pro Loco di Teano & Borghi. Tutti gli incontri si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-covid. Per informazioni e prenotazioni basterà contattare la Pro Loco tramite telefono e whatsapp 3281140664.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 413 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Il Presepe Vivente nell’antico borgo di Vaccheria

(Redazione) – Tutto pronto per la rappresentazione del Presepe Vivente del ’700 napoletano che si svolge nel centro storico del borgo di Vaccheria, che sorge in un’incantevole vallata, immerso nel

Primo piano 0 Comments

Su il sipario! Si presenta la nuova stagione teatrale a Caserta

Luigi D’Ambra – Si conoscerà domani il programma della nuova stagione teatrale 2016/17 del teatro Costantino Parravano di Caserta. Infatti, è in programma per le ore 12 la conferenza stampa di

Spettacolo 0 Comments

Seducente la Carmen, il Balletto del Sud è al Teatro Garibaldi

Maria Beatrice Crisci – Carmen, quanto fascino in questo nome. Celebrata dalla lirica, omaggiata dalla danza, divinizzata dal cinema, la bella sigaraia è simbolo ancora ai giorni nostri di sensualità

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply