Giuseppe Zeno al Comunale di Caserta con Il Sorpasso

Giuseppe Zeno al Comunale di Caserta con Il Sorpasso

(Luigi D’Ambra) – Il Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta ospita da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile Giuseppe Zeno Il Sorpasso dal soggetto cinematografico di Dino Risi, Ettore Scola e Ruggero Maccari, adattamento teatrale di Micaela Miano. Con Zeno, Luca Di Giovanni e Cristiana Vaccaro. La regia è di Guglielmo Ferro. Intanto, sabato 1 aprile alle ore 18,30, sempre al Teatro Comunale di Caserta, Giuseppe Zeno sarà ospite del ciclo di incontri “Salotto a Teatro”. Eccezionalmente condotto da Elpidio Iorio, direttore del “Premio PulciNellaMente”, all’attore partenopeo sarà consegnato il premio, quale la testimonianza perfetta di quei valori e ideali che da sempre animano l’omonima rassegna.

 Il Sorpasso di Dino Risi è uno dei grandi capolavori della commedia italiana. A più di cinquant’anni dall’uscita del film, per la prima volta la celebre sceneggiatura,  scritta dallo stesso Risi insieme con Ettore Scola e Ruggero Maccari, approda a teatro con la regia di Guglielmo Ferro e l’adattamento di Micaela Miano.

Schermata 2017-03-28 alle 08.09.11

Nei panni di Bruno (magistralmente interpretato sul grande schermo da Vittorio Gassman) l’attore Giuseppe Zeno, mentre a vestire i panni del suo contraltare, Roberto, la giovane promessa Luca Di Giovanni. La pièce vede anche la partecipazione di Cristiana Vaccaro, l’esplosiva Maddalena nella fortunata serie “Un medico in Famiglia 10”, che, questa volta, incarna l’immaginario femminile nel doppio ruolo della moglie di Bruno e della zia di Roberto.  Fanno parte del cast Marco Prosperini, Simone Pieroni, Pietro Casella, Francesco Lattarulo e Marial Bajma Riva.

Manifesto dell’Italia del ‘boom’ economico, Il Sorpasso è, al tempo stesso, un grande road movie psicologico, che lo rende un testo senza tempo. Spogliato della connotazione storico-sociale, il film è costruito su una drammaturgia destrutturata, scatola aperta ideale per una riscrittura teatrale focalizzata sui personaggi. In questa dinamica la trasposizione teatrale mette al centro della vicenda i due protagonisti, e il loro incontro/scontro come puro conflitto caratteriale e psicologico. Tra Bruno e Roberto si stabilisce sin dalle prime scene un giocoforza di prevaricazione, rivendicazione, ambizioni, fughe, rinascite, silenzi e violenza. Il loro sarà un viaggio jarmuschano all’interno delle bolle conflittuali che ognuno ha provato a cancellare a nascondere, allontanandosene fisicamente il più possibile e che solo in compagnia dell’altro, estraneo e non giudicante, pensa di poter affrontare e risolvere. Le musiche originali sono di Massimiliano Pace, le scenografie di Alessandro Chiti, i costumi di Françoise Raybaud.Schermata 2017-03-28 alle 08.09.34

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8256 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Wwf Caserta, al Pizzi di Capua nuova tappa dei volontari

Il Liceo “Pizzi” di Capua di cui è Dirigente scolastico Enrico Carafa ha ospitato la seconda tappa della maratona dei volontari del Wwf Caserta OA nelle scuole di ogni ordine e

Primo piano 0 Comments

Pompeii Commitment, l’archeologia nell’arte contemporanea

Luigi Fusco – Dallo scorso dicembre è attivo il Pompeii Commitment, il primo progetto del Parco Archeologico di Pompei dedicato alle interconnessioni tra archeologia e linguaggi visivi contemporanei. La piattaforma,

Primo piano 0 Comments

Nola. Il Premio letterario Il Candelaio a Villa Minieri Eventi

  Pietro Battarra – E’ in programma per venerdì 3 maggio a Nola il premio “Il Candelaio”, l’evento letterario  promosso ed organizzato dal circolo culturale Passepartout riservato agli alunni delle scuole

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply