Hug Lamp, al Liceo “San Leucio” una menzione speciale

Hug Lamp, al Liceo “San Leucio” una menzione speciale

-È stato il ministro dell’istruzione Giuseppe Valditara ad aprire la quarta edizione della Biennale dei licei artistici e a premiare i lavori migliori. Al Liceo Artistico San Leucio menzione speciale per “Hug Lamp”, la lampada progettata da Luigi Corona sotto la guida dei docenti Giuseppe Sebastianelli, Camilla e Marcello Tariello. La biennale, promossa e finanziata dal ministero e realizzata dall’Associazione Amici della Biennale con il supporto della Rete nazionale dei licei artistici, è dedicata quest’anno al tema del futuro. «È stata per noi tutti – spiega orgogliosa la dirigente scolastica Immacolata Nespoli – un’emozione fortissima. Dodici in tutto le menzioni e al nostro Luigi Corona il riconoscimento di un lavoro serio e rigoroso». Unica menzione speciale per una scuola campana, quella data al Liceo Artistico San Leucio è l’ennesima conferma per una scuola che da anni cresce, riconosciuta dai dati Eduscopio, in qualità e prestigio. «Sono fiera – ha aggiunto la preside Nespoli – del corpo docente del nostro liceo, delle studentesse e degli studenti che ci scelgono per dare corpo ai loro sogni e i risultati ce lo confermano». Il lavoro realizzato con stampa 3D in Pla ha dimensioni 35x20x20. «Hug Lamp – spiegano i docenti che hanno guidato Luigi Corona – è una lampada da tavolo. La forma e il sistema di accensione rimandano metaforicamente alla condizione vissuta durante il periodo pandemico con riferimenti culturali e linguistici ripresi dalla storia del design. Infatti, i due corpi luminosi si accendono al contatto, simulando un abbraccio. Particolare cura è stata dedicata alla scelta dei materiali: il polipropilene fiberglass, usato per l’intera struttura, ne garantisce il completo riciclo e quindi un dono per il futuro». La mostra dei lavori resterà visitabile nello Spazio Wegil, l’hub culturale della Regione Lazio nel quartiere Trastevere fino al 18 novembre. 174 i Licei artistici italiani, 139 quelli che hanno partecipato alla Mostra-Concorso. In esposizione 207 opere che sono state pubblicate nel catalogo realizzato da Gangemi Editore. Inoltre, nell’ambito della promozione degli scambi culturali, le opere delle studentesse e degli studenti dei Licei artistici selezionate per la Biennale saranno ospitate in prestigiose location in Italia e all’estero: nella Pinacoteca Comunale di Comiso, ne “La Nave della Biennale” in partnership con Grimaldi Lines, nella Casa degli Italiani a Barcellona. 

👩‍💻Comunicato stampa

About author

You might also like

Arte

Olé, al Cervantes quel gotico profuma di Mediterraneo

  (Enzo Battarra) – Anche il gotico ha un’amima. E quella del Mediterraneo è veramente straordinaria. Ed eccola “L’anima del gotico mediterraneo”, una mostra fotografica che si inaugura giovedì 26

Editoriale

2 giugno, Festa della Repubblica. Il profumo della democrazia

Maria Beatrice Crisci – Era la res publica, il supremo interesse collettivo. Dal 1946 è la Repubblica Italiana, nata con il primo voto delle donne. Questa signora dalle vigorose origini ha oggi

Primo piano

Liceo Pizzi di Capua. Incontro con i Commercialisti di Caserta

Maria Beatrice Crisci – La professione e il ruolo del commercialista, la contabilità fiscale e natura reddituale, consulenza aziendale e del lavoro. Questi gli argomenti che verranno trattati domani martedì