I venerdì di Ercolano, le visite notturne con i tableaux vivants

I venerdì di Ercolano, le visite notturne con i tableaux vivants

Luigi Fusco

– Riprendono “I venerdì di Ercolano” al Parco Archeologico Ercolanense con le visite guidate notturne arricchite dalle performance teatrali dei tableaux vivants della compagnia Teatri 35, interamente ispirati alla figura del mitico Ercole, dal cui nome è derivato il toponimo dell’antico centro vesuviano.
Le aperture serali, che cominceranno a partire da venerdì 6 agosto e si protrarranno fino al 24 settembre prossimo, prevedono percorsi guidati all’interno dell’area archeologica con proiezioni di alcuni soggetti di affreschi strappati, durante gli scavi borbonici del Settecento, e oggi esposti al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.
I temi e le raffigurazioni di diverse pitture ercolanensi e di vari dipinti di età moderna verranno riproposti attraverso la tecnica Tableaux Vivants.
La tematica portante di tutte le proiezioni e dei “quadri viventi” sarà incentrata sulla figura di Ercole e verrà presentata tramite una sequenza di immagini accompagnata dalla narrazione delle guide, in modo da conoscere al pubblico i tanti aspetti del mito di Ercole: la sua nascita, le “12 fatiche” e la sua apoteosi tra le divinità dell’Olimpo.
Per l’occasione vi saranno 18 turni di visita, dalle ore 20.00 alle ore 22.50, con partenza ogni 10 minuti.
I visitatori dovranno presentarsi 20 minuti prima del proprio turno di visita.
L’evento è stato programmato e finanziato dalla Regione Campania attraverso Scabec S.p.A.con fondi POC, Programma operativo Complementare, 2014-2020, ed è stato organizzato in collaborazione con il Parco Archeologico di Ercolano, il Comune di Ercolano e Teatri 35.
Per ulteriori informazioni basta consultare il sito www.scabec.it.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 645 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Miss Italia, Antonella Caruso a Jesolo per le semifinali

Pietro Battarra – E’ Antonella Caruso la più bella! E’ stata lei la vincitrice all’Agorà Morelli. Antonella è di Mugnano del Cardinale in provincia di Avellino e ieri sera si

Attualità 0 Comments

La notte della “superluna”. Uno spettacolo da non perdere

(Redazione) – Ecco la “superluna”, un regalo della natura. Oggi lunedì 14 novembre il nostro satellite sarà in pieno perigeo, cioè nel punto dove l’orbita è più vicina alla terra. Ma

Comunicati 0 Comments

Partenope viaggia nel mondo, l’Institut Français canta Napoli

-Venerdì 28 gennaio 2022, presso la Sala Teatro Dumas dell’institut Français di Napoli (via Crispi 86), andrà in scena uno spettacolo di canzone classica napoletana ideato da Davide Brandi ed intitolato: “T’ ‘a conto, t’

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply