Il metodo Cilento, il libro di Luciano Pignataro a Galluccio

Il metodo Cilento, il libro di Luciano Pignataro a Galluccio

-Il nuovo libro “Il Metodo Cilento, i cinque segreti dei centenari” edito da Mondadori del giornalista enogastronomico de Il Mattino, Luciano Pignataro, con il contributo scientifico dell’oncologo di fama internazionale Giancarlo Vecchio da poco scomparso, sarà presentato sabato 16 ottobre alle ore 11 a Galluccio (CE), presso il frantoio Porto di Mola delle famiglie Esposito e Capuano, l’azienda olearia e vinicola che si trova in un’area situata alle pendici del vulcano spento di Roccamonfina, ai confini tra Lazio e Campania, la terra dove i romani costruirono un importante porto sul fiume Garigliano di cui restano le vestigia e da cui, l’azienda prende il nome.

Con l’autore, Luciano Pignataro, interverranno: Antonio Limone (Direttore Generale Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno), Manuel Lombardi (Presidente Coldiretti Caserta), Gianfranco Iervolino (Maestro Pizzaiolo Pizzeria 450° di Pomigliano d’Arco NA), Giuseppe Daddio (Chef e Direttore Scuola Dolce & Salato di Maddaloni CE), Antimo Esposito (titolare dell’azienda agricola Porto di Mola). La presentazione sarà moderata dalla giornalista gastronomica casertana, Antonella D’Avanzo.

L’appuntamento, metterà in luce i segreti dei centenari, raccontati nel libro del giornalista enogastronomo che ci permettono di vivere felici e a lungo e quali sono i motivi che fanno del Cilento la patria dei centenari, territorio dove si vive più a lungo che in qualsiasi altra parte del mondo, inoltre, accenderà i riflettori sulle caratteristiche dell’olio extravergine di oliva da sempre considerato un prezioso alleato della salute, alimento principale della Dieta Mediterranea, dove per l’occasione si farà conoscere la DOP “Terre Aurunche”, una denominazione campana ancora poco conosciuta.

Ospitare nella nostra azienda un momento di cultura enogastronomica così importante – ha dichiarato Antimo Esposito titolare della tenuta Porto di Mola – è motivo di orgoglio e soddisfazione per noi e, sarà anche l’occasione per far emergere le peculiarità di questo territorio che storicamente, all’epoca dei romani, rappresentava il punto di scambio di commercio di olio e di vino tra i popoli del Mediterraneo”.

Una giornata dedicata interamente al vivere sano, slow life, che culminerà in bottaia con la colazione “Mani di radici e Sapori rurali” pensata dallo chef Giuseppe Daddio, direttore di “Dolce & Salato”, autorevole scuola di formazione professionale per chef e pasticceri e dal maestro pizzaiolo Gianfranco Iervolino (Pizzeria 450°, Pomigliano d’Arco NA), in collaborazione con gli studenti di sala e cucina dell’Istituto Alberghiero della Fondazione “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni (CE), eccellenza di alto prestigio e di grande storicità.

All’evento, prenderà parte anche l’imprenditore Pasquale Calviati (Calviati srl), con i prodotti ortofrutticoli di alta qualità selezionati secondo i canoni della Dieta Mediterranea e della stagionalità distribuiti al mondo della ristorazione, il quale afferma: “Un recente studio dell’Università di Harvard conferma che due porzioni di frutta e tre di verdura al giorno, sono la formula dell’eterna giovinezza. In Cilento lo sapevano già. Noi siamo lieti di supportare l’evento di presentazione del libro ‘Il Metodo Cilento’ di Luciano Pignataro, con gli stessi prodotti che ogni giorno offriamo a chef, pizzaioli e in generale il mondo ho.re.ca”.

Sarà una presentazione che farà fede all’espressione tipica dialettale “cuoncio cuoncio” (significa con calma, senza fretta, senza stress)descritta da Luciano Pignataro nel suo libro e dove, secondo l’autore,in essa è racchiuso il segreto di uno stile di vita ormai perduto complessivamente nel resto d’Italia.  Un tipo di esistenza (e di cucina), come quella cilentana, dove il tempo scorre lento, in assenza dell’orologio.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7642 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Social-press tour: Reggia, pizze d’autore e dolcezze. A Caserta

Maria Beatrice Crisci – La Reggia inaspettata è quella del martedì, il giorno di chiusura settimanale. Il Parco è una distesa di verde omogenea, non ci sono i segni colorati

Spettacolo 0 Comments

Palco Libero a Casagiove. Tre serate di teatro, musica e arte

Claudia Russo –Palco Libero è il titolo della manifestazione che, fino al 30 settembre prossimo, si svolgerà presso il cortile dello storico Quartiere Militare Borbonico di Casagiove. Tanti sono gli

Attualità 0 Comments

Lunedì in Albis. Alla Reggia Parco aperto, ma “no picnic area”

(Enzo Battarra) – Lunedì in Albis la Reggia si apre o non si apre? Dubbio amletico. O meglio, Parco aperto o Parco chiuso?  Perché il dilemma è tutto là, sulla

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply