Imparare l’inglese con Miss T, da oggi anche a Caserta si può

Imparare l’inglese con Miss T, da oggi anche a Caserta si può

Alessandra D’alessandro

-Arriva anche a Caserta il primo corso di inglese che entra nelle case. Si chiama “Miss T” il progetto di Annalisa Tirri, Daniela Lomio e Giorgia Forte che nasce con l’intento di insegnare l’inglese agli adulti in modo diverso tra una tazza di tè e qualche pasticcino. I corsi sono rivolti ad un pubblico adulto, a genitori con i figli all’estero, ai viaggiatori ormai solitari e a coloro che vogliono mettersi in gioco e vogliono imparare l’inglese in modo divertente e conviviale. È stato presentato ieri pomeriggio presso il “Mazzini Glamour Lounge Bar” il progetto che vuole espandersi ed entrare nelle case delle host ladies casertane. Un percorso formativo che si svolge all’interno di un ambiente domestico, intimo, caldo e familiare. Annalisa Tirri, insegnante d’inglese e founder and project manager racconta: «L’iniziativa nasce a Napoli sei anni fa per esigenza di alcune mamme che volevano partire con me per una vacanza studio in Inghilterra e volevano imparare l’inglese prima della partenza. Abbiamo così deciso di comporre delle classi che sono vere proprie case. La peculiarità di Miss T è, proprio, essere nelle case». Il luogo degli incontri sono le case delle host ladies che accolgono gli allievi e curano per loro una golosa pausa tra le due ore di lezione. Ogni corso è articolato in pacchetti di 14 lezioni di due ore, per un totale di 28 ore. L’anno accademico si divide in due corsi-quadrimestri: il primo da ottobre a gennaio, il secondo da febbraio a maggio. Le lezioni si svolgono un giorno alla settimana e durano due ore. Il gruppo classe viene selezionato, prima dell’inizio delle lezioni, attraverso un test di ingresso che verifica il livello di conoscenza della lingua. Giorgia Forte, manager director of academic skills del progetto, spiega: «Miss T è rivolto a tutti soprattutto a coloro che non hanno avuto modo di iscriversi ad una scuola di lingua. L’ambiente che si crea nelle case è speciale. Avere una madrelingua nel confort della propria casa con delle amiche fa sì che l’apprendimento sia più semplice. Ogni traguardo raggiunto è una vittoria condivisa con la propria community». Il progetto mira a fornire un apprendimento divertente e socializzante per coloro che desiderano essere autonomi e conoscere le lingue senza la necessità di uno studio sui manuali. Alla presentazione anche Daniela Lomio, founder, e le referenti su Caserta di Miss T, Cristina Coeli (development and external relations) e Alessandra Amodio (director of academic skills). «Il progetto – racconta Alessandra – funziona perché la comunicazione è efficace e sui generis e l’apprendimento diventa naturale, divertente e socializzante». Il corso prevede, anche, attività coinvolgenti ed interessanti ed eventi unici come il Christmas party e il Graduation party per consolidare la conoscenza della lingua divertendosi. 

Per info www.misst.it

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 151 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Primo piano 0 Comments

“L’amica geniale”, anteprima a Venezia con Francesco Piccolo

Maria Beatrice Crisci – “La Ferrante è stata molto vicina al progetto e fin dall’inizio l’abbiamo sentita non come una sorvegliante dei libri, ma del tentativo di fare questa trasposizione.

Attualità 0 Comments

Covid-19, il Neuromed mette i campioni e i tessuti in Biobanca

Il Neuromed Biobanking Center accoglierà e conserverà campioni biologici provenienti da persone colpite dal virus SARS-COV2. In questo modo sarà possibile portare avanti una serie di ricerche che punteranno a

Primo piano 0 Comments

Via Crucis, a Casertavecchia sarà con la Fabbrica Wojtyla

Luigi Fusco -Venerdì 26 marzo, alle ore 19 si terrà presso la Chiesa di San Michele Arcangelo di Casertavecchia la Via Crucis, visibile in diretta sui canali social della Diocesi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply