In Salotto il duo Monti-Massironi, con loro il marito invisibile

In Salotto il duo Monti-Massironi, con loro il marito invisibile

Alessandra D’alessandro ph Pino Attanasio

– Al teatro Comunale di Caserta il secondo appuntamento del ciclo Il Salotto a Teatro”, la serie di incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico. L’evento, curato dalla giornalista Maria Beatrice Crisci e promosso da Teatro Pubblico Campano, ha ospitato Maria Amelia Monti e Marina Massironi, due attrici impegnate in questo ultimo week end al Parravano con lo spettacolo  “Il marito invisibile” scritto e diretto da Edoardo Erba. Lo spettacolo è una commedia sulla scomparsa della vita di relazione. Le due protagoniste accompagnano gli spettatori con la loro personalissima comicità in un viaggio che dà i brividi per quanto sia scottante e attuale. Le attrici raccontano: «In questa commedia Edoardo (il regista) non parla di lockdown o di Covid, però ha utilizzato il nuovo linguaggio che noi abbiamo acquisito che è quello delle videochiamate».

Il regista infatti ha voluto creare una realtà virtuale più ricca e articolata della realtà che vediamo sul palco. La Monti e la Massironi recitano sullo sfondo di un blue screen circondate da una realtà monocromatica, che prende vita e colore solo dal piano della telecamera in su. Sui grandi schermi che sovrastano il palco, invece, le vediamo vivere nelle loro case, piene di oggetti, di luci, di fumo, di colori e di movimento. Il contrasto mette lo spettatore in una situazione nuova. Gli spettatori possono guardare le attrici sui grandi schermi, godendosi il loro primo piano o, viceversa, guardarle dal vivo sul palco o, ancora, guardarle un po’ da una parte, un po’ dall’altra, “montando” le immagini come meglio crede. Le attrici, infine, concludono: «Il significato dello spettacolo è questo: in questo periodo ci stiamo allontanando dai rapporti face to face e ci stiamo avvicinando sempre più ai rapporti virtuali». In tanti ed affezionati hanno partecipato al secondo incontro de Il Salotto a Teatro, appuntamento diventato ormai da anni punto di riferimento nel panorama culturale casertano. Gli eventi sono promossi dal Teatro Pubblico Campano, ad ingresso libero e con green pass

come tutti gli altri eventi del ciclo. E di veri e propri eventi si tratta, visto che, di volta in volta, si potrà interloquire con gli attori, a volte anche con altre figure coinvolte nella realizzazione delle proposte sceniche, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura di ogni singolo spettacolo della stagione.  “Il Salotto a Teatro” nasce con lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto attori, registi e autori con gli spettatori e con tutti quanti amino il mondo teatrale. Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico potrà ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena. Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permette al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro Comunale Costantino Parravano.

(Maria Beatrice Crisci è vestita da Nida Boutique Caserta/ Trucco PinMakeUp di Federica Gentile)

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 204 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Cultura

Ercole a colori, nuove ipotesi per la celebre scultura del Mann

Luigi Fusco -Giungono nuove acquisizioni in merito alle tracce cromatiche dell’Ercole Farnese esposto presso il Museo Nazionale Archeologico di Napoli. A seguito delle indagini condotte dagli studiosi del gruppo “MANN

Comunicati

Teatro Nuovo, Ascanio Celestini porta in scena Museo Pasolini

-Grande narratore del tempo presente, testimone di un’Italia raccontata con grande lucidità, con empatia sempre frammista d’ironia e disincanto, Ascanio Celestini porta in scena, giovedì 17 novembre 2022 alle ore 21.00 (repliche

Attualità

Vigili del Fuoco, donazioni ad Aversa per le famiglie bisognose

I vigili del fuoco di Aversa hanno consegnato ieri pomeriggio dei viveri di prima necessità presso il palazzetto dello sport dove ha luogo la sede della Croce Rossa e della