Inclusione sociale dei migranti, l’esperienza di una volontaria

Inclusione sociale dei migranti, l’esperienza di una volontaria

Marta Gesuele/Antonio Porrino/Alfonso Renzi

– Cristiana Vozza, volontaria del servizio civile Unicef, è stata ospite della redazione Tv Giordani. A lei abbiamo rivolto alcune domande sul Progetto d’inclusione sociale dei migranti.

cristiana vozzaIn cosa consiste il Progetto nel quale è impegnata? “Si tratta di un Progetto che mira a due obbiettivi in particolare: da una parte l’integrazione del migrante minore straniero non accompagnato e dall’altra la sensibilizzazione. E’ un tema molto particolare perché il minore straniero non accompagnato gode, appunto, di una triplice vulnerabilità. Da una parte è un bambino o un adolescente, dall’altra si tratta di uno straniero, quindi vittima di politiche di repressione. Infine, non è accompagnato e non c’è una persona che se ne occupa, che miri al suo superiore interesse”.

Come si sta muovendo il progetto in provincia di Caserta? “Sul territorio ci sono tantissimi progetti. Appunto noi dell’Unicef collaboriamo con varie strutture, tra cui i centri di prima e di seconda accoglienza. Ci sono anche altri comitati che si occupano dell’accoglienza sia dei maggiorenni che dei minorenni. Cerchiamo appunto di creare delle attività che mirino alla piena ed effettiva integrazione di queste persone”.

Cosa spinge una ragazza ad occuparsi di questa organizzazione? “Il tema della migrazione mi è sempre interessato, avendo anche vissuto all’estero sono stata una migrante in prima persona. Quindi, la mia laurea triennale che è stata sul processo di integrazione e sul regolamento di Dublino, un tema che mi ha sempre affascinato anche perché io penso che non ci debbano essere differenze dettate dal colore della pelle, quindi è giusto che in qualche modo quello che io penso venga reso noto al pubblico”.

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7909 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Caserta, in piazza Correra ritratto di Mesolella firmato Lodola

Maria Beatrice Crisci – È in programma per domenica 16 settembre alle ore 18 al Teatro di Corte della Reggia di Caserta il finissage della mostra “Tempus-Time” di Marco Lodola e

Cultura 0 Comments

Il Liceo Giannone in scena al Comunale. Serata dedicata al teatro greco antico

Serata di gala venerdì 27 maggio alle ore 19.30 al Teatro Comunale-Parravano per la rappresentazione dedicata al teatro greco antico del Liceo “P. Giannone”.  Scenografie e costumi sontuosi per uno

Primo piano 0 Comments

Il presepe piace a tutti, non è Natale senza grotta e i pastori

Tiziana Barrella (ph Gabriella Salomone) – Una delle festività più sentite al mondo insieme al Capodanno è il tanto atteso 25 dicembre, giorno in cui si ricorda la nascita di Gesù,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply