Instituto Cervantes, Ramón tra le avanguardie e Napoli

Instituto Cervantes, Ramón tra le avanguardie e Napoli

Ramón Gómez de la Serna

L’Instituto Cervantes di Napoli celebra Ramón Gómez de la Serna con una conferenza di José Vicente Quirante Rives e una lettura collettiva online. Giovedì 14 gennaio dalle ore 16.30 sulla piattaforma Zoom si terrà l’incontro ad accesso gratuito – Ramón tra le avanguardie e Napoli – dedicato alla figura dello scrittore e drammaturgo spagnolo che inaugurerà il ciclo di letture popolari promosso dall’Instituto Cervantes. Dopo Gómez de la Serna, sarà la volta di Pablo Neruda (11 febbraio con Maria Rosaria Alfani) e Federico García Lorca (11 marzo con Ida Grasso).

Tutti gli appassionati e studiosi di Ramón Gómez de la Serna (Madrid 1888 – Buenos Aires 1963) sono invitati a leggere – in italiano o in spagnolo – una greguería, un poema o un frammento della sua opera in uno spazio virtuale che verrà popolato grazie alla videoconferenza di Quirante Rives, che darà anche il via alla lettura popolare.

La greguería (schiamazzo) è una forma letteraria sui generis creata da Gomez de la Serna e da egli stesso definita come sovrapposizione di metafora e umorismo.

José Vicente Quirante Rives ci parlerà di questo straordinario autore madrileno, protagonista delle avanguardie di inizio XX secolo e anche della sua lunga e proficua permanenza nella città di Napoli che ha portato, tra gli altri, alla pubblicazione di “La mujer de ámbar” (1927). Illustrando, inoltre, la sua produzione letteraria particolarmente ricca, con una novantina di titoli, a partire da “Entrando en fuego” del 1904 e finendo con i volumi autobiografici “Automoribundia” (1948) e “Nuevas paginas de mi vida” (1957).


José Vicente Quirante Rives, avvocato, poeta, editore e scrittore valenciano, ha fondato la casa editrice Parténope e ha diretto l’Instituto Cervantes di Napoli (2005-2010) e la Fundación Arte y Derecho a Madrid. Della sua produzione letteraria, ricordiamo i due volumi dedicati alle relazioni culturali e artistiche tra Spagna e la città partenopea: “Napoli spagnola”(Grimaldi, 2010) e “Viaggio napoletano in Spagna” (Tullio Pironti, 2016). Nel 2018 ha pubblicato il romanzo su Domenico Cirillo, “Sombra y revolución”, edito in Italia da Colonnese. Con la sua casa editrice ha pubblicato diversi classici di autori napoletani del Novecento tra i quali Giuseppe Montesano, Raffaele La Capria, Domenico Rea, Enzo Striano. Nel settembre del 2020 è stato insignito della cittadinanza onoraria della città di Napoli.

A causa delle limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19, l’incontro/conferenza Ramón tra le avanguardie e Napoli si terrà online tramite la piattaforma Zoom e per accedervi gratuitamente bisogna richiedere link e password all’indirizzo di posta elettronica: cultnap@cervantes.es.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6634 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Franco Mantovanelli fa scuola anche a Caiazzo

(Redazione) – La scuola di musica Mantovanelli Art Lab inaugura la sede di Caiazzo. L’appuntamento è per domenica 11 settembre alle ore 18,30 in via Severino 16, nel centro storico.

Attualità

Si va in Ri-Creazione, alternanza scuola-lavoro alla Reggia

(Beatrice Crisci) – E’ giunta l’ora della “Ri-Creazione”. Questo il titolo dei percorsi di alternanza scuola-lavoro che vedranno coinvolta la Reggia di Caserta, il cui Ufficio Servizi Educativi ha accolto la

Primo piano

Il dilemma è susamiello o roccocò, il sapore della Napoli greca

Luigi Fusco – Altro che panettoni e pandori! L’enogastronomia campana tiene fede alle tradizioni locali e pertanto anche quest’anno, nonostante le ristrettezze anti-covid, non mancheranno sulle tavole nostrane guantiere ricolme

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply