L’assessore Battarra: “Un trono per il Giorno della Memoria”

L’assessore Battarra: “Un trono per il Giorno della Memoria”

– «È un dovere ricordare, ed è un dovere ricordare il Giorno della Memoria. La data del 27 gennaio 1945 è quella dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz. Ed è questo il giorno commemorativo per ricordare la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico». Così Enzo Battarra Assessore alla Cultura del Comune di Caserta che aggiunge: «Non si può dimenticare. E se la pandemia ha frenato quest’anno l’organizzazione di cerimonie, iniziative, incontri e momenti di riflessione in vari ambienti e nelle scuole, è bene che forte e netto anche dalla comunità di Caserta si levi il grido: “Mai più!”. È un dovere culturale. È significativo che il Museo di Arte Contemporanea della Città di Caserta abbia tra le opere della sua ampia collezione alcune dedicate proprio alla Shoah. Come la significativa installazione dell’artista napoletano Gino Quinto del 2019. Il titolo è molto amaro: “Il trono”. Si compone di una sedia in legno, di ferro, di filo spinato, di porcellana, il dipinto è con pittura industriale. È il trono di un martirio, su cui campeggia la stella di David. L’appello alla memoria che l’artista lancia arriva chiaro e forte. Mai più!».

About author

Claudio Sacco
Claudio Sacco 87 posts

Giornalista. Segue come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Art promoter.

You might also like

Attualità 0 Comments

Rintocchi di campane per ricordare le bombe su Caserta

(Redazione) – Dieci rintocchi a martello delle campane della Cattedrale e del Santuario di Sant’Anna, nonché delle altre parrocchie casertane, sabato 27 agosto a mezzogiorno. La proposta è della Società di Storia Patria nella

Primo piano 0 Comments

Medici e avvocati a confronto sulla responsabilità e covid 19

Maria Beatrice Crisci -«Responsabilità medica e Covid-19: angeli o demoni?». Questo il tema del convegno in programma per mercoledì 22 luglio alle ore 15 presso la Fondazione Forense in via

Primo piano 0 Comments

Ecco al PAN i sei personaggi in cerca di Imperatore e Gerla

Totore, ventenne napoletano, causa un rocambolesco incidente automobilistico in cui restano coinvolte sei persone. Poi sparisce. Dov’è finito? Perché è fuggito? E soprattutto, quali misteri si nascondono dietro il suo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply