Le Metamorfosi di un sito reale, Carditello inizia a dialogare

Le Metamorfosi di un sito reale, Carditello inizia a dialogare

(Maria Beatrice Crisci) – Carditello inizia a dialogare, anzi riprende il suo discorso interrotto per troppi anni. Sabato primo aprile alle ore 10,30 si parte con le metamorfosi. Questo sarà il primo incontro. È stata la Fondazione Real Sito di Carditello, presieduta da Luigi Nicolais e diretta da Angela Tecce, a progettare la rassegna.

Dopo il successo delle aperture straordinarie che da gennaio hanno reso visitabile il Real Sito e che proseguiranno nei mesi aprile, maggio e giugno, la Fondazione ha deciso di proporre un ciclo di incontri realizzati in collaborazione con le associazioni Astrea, Sentimenti di Giustizia e A voce Alta per approfondire i temi legati alla natura, al territorio e alla cultura. Titolo “Dialoghi con Carditello”.

Si partirà con Pietro Marcello, Maurizio Braucci e Gennaro Carillo che introdurranno la proiezione di Bella e Perduta (2015, 87’), film di Pietro Marcello nel quale il regista intesse una narrazione generic cialis dedicata al Real Sito di Carditello, poetica interpretazione della complessa relazione tra natura, patrimonio artistico e paesaggio in Italia. Inoltre, sarà presentato il cortometraggio L’umile Italia (2014, 10’) con la regia di Pietro Marcello e Sara Fgaier, realizzato con i filmati storici dell’Istituto Luce, attraverso il quale i due autori restituiscono lo scenario dell’Italia rurale e della vita contadina. Il tema dei Dialoghi è Le Metamorfosi, inteso come mutazione di forma o rivelazione di una forma originaria ma riposta. Collocate tra natura e artificio, scienza e mito, storia e arte, le metamorfosi si prestano a una riflessione ampia sui temi della forma, dell’abitare lo spazio e, soprattutto, della hybris, come dismisura, oltranza, arroganza di cui – per una legge di necessità – si finisce per subire il ritorno. Evidenti le implicazioni eticopolitiche, o civili, se si vuole usare un lessico vichiano: anche la trasformazione violenta del paesaggio o le mutazioni antropologiche hanno a che fare con la metamorfosi. Non ultima, tra i motivi ispiratori, provigil la ricorrenza dei duemila anni della morte di Ovidio. Con lui, mediatore formidabile tra grecità e latinità, si celebra uno dei classici che più hanno inciso sulla memoria culturale dei moderni. Mutamento e territorio saranno il fulcro della proposta culturale anche degli altri appuntamenti, possibili grazie all’impegno organizzativo di Agenda 21 per Carditello e al supporto tecnico di Coldiretti Caserta. Uno spazio sarà dedicato, di volta in volta, alla presentazione dei prodotti d’eccellenza del territorio, offerti, in questo primo incontro, dall’azienda vinicola Tenuta Fontana ed il caseificio San Salvatore. Per la proiezione dei film Bella e Perduta e L’umile Italia la Fondazione si avvale del patrocinio dell’AGIS – Campania e dell’organizzazione tecnico-scientifica di Giuseppe Colella, Presidente di Coordinamento Festival Cinematografici Campania, e di Rete Audiovisivi Caserta, in collaborazione con Avventurosa, Rai Cinema, Istituto Luce Cinecittà.

Calendario dei prossimi Dialoghi di Carditello: • sabato 8 aprile, ore 10.30 – Per amore del mio popolo. Don Peppino Diana. Attualità di una testimonianza. Incontro con Don Paolo Dell’Aversana e Raffaele Sardo. Letture di Enrico Ianniello • sabato 22 aprile, ore 10.30 – Spartaco. Problemi sociali tra due Italie: genesi e sviluppi di una rivolta. Incontro con modalert 200mg Giovanni Brizzi. Introduce Mauro Felicori, Direttore della Reggia di Caserta • sabato 6 maggio, ore 10.30 – Incontro con Antonio Biasiucci e Antonio Pascale • sabato 20 maggio, ore 10.30 – Atteone. Immagini di una colpa tragica, incontro con Gennaro Carillo, letture di Roberto De Francesco • sabato 27 maggio, ore 10.30 – Incontro con Suor Rita Giaretta e Monica Coretti. Conclusioni di Nadia Verdile.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Napoli. Un murales di Jorit per il progetto Codici a Barra

Claudio Sacco – Nel quartiere Barra di Napoli è per domani, venerdì 10 gennaio, alle ore 12 la cerimonia d’inaugurazione del murales realizzato dallo street artist Jorit Agoch sulla facciata

Primo piano 0 Comments

Giornata Mondiale senza tabacco. Diminuito il consumo nel lockdown

Il 31 maggio è la Giornata mondiale senza tabacco.Quest’anno l’Organizzazione mondiale della Sanità ha scelto di dedicare questa giornata ai più giovani. Circa 93 mila morti l’anno in Italia, poco meno

Attualità 0 Comments

“Its’ time to..”, la campagna social #stopviolenzadonne

Maria Beatrice Crisci – L’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne della Regione Campania ha lanciato la campagna social #Stopviolenzadonne Sono oltre trenta gli artisti e i volti noti che

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply