L’opera di Sanmartino, la Cappella Palatina  accoglie il bimbo

L’opera di Sanmartino, la Cappella Palatina accoglie il bimbo

Luigi Fusco (foto copertina di Marcello Belli)

-Nella Giornata Nazionale degli Amici dei Musei la scultura di Giuseppe Sanmartino è esposta oggi nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta. Il Ritratto del Real Infante Carlo Tito di Borbone è, infatti, visibile a tutti. Successivamente, la scultura sarà presentata al pubblico, al termine dell’intervento di restauro, in una mostra che si terrà alla Reggia di Caserta nel corso del periodo natalizio.

Come ricordato in un precedente articolo di Ondawebtv, la recente attività di riordino dei depositi voluta dalla Direzione del Museo del Ministero della Cultura, in vista anche dei riallestimenti degli Appartamenti Reali, ha riportato alla luce una piccola scultura raffigurante un bambino dormiente, eseguita in una pietra tenera dalle venature rosate. La bellezza struggente dell’opera, testimonianza di una fattura di alto pregio artistico, ha indotto il Direttore Tiziana Maffei a chiedere alla struttura interna di approfondirne la conoscenza e di individuare il possibile autore, certamente tra i maggiori rappresentanti della scultura napoletana del Settecento. L’opera è stata rinvenuta a seguito della recente attività di risistemazione dei depositi, auspicata dalla Direzione del Museo, in virtù dei riallestimenti degli Appartamenti Storici. Nel corso del riordino è stata riportata “alla luce una piccola scultura raffigurante un bambino dormiente, eseguita in una pietra tenera dalle venature rosate […] testimonianza di una fattura di alto pregio artistico”. Un ritrovamento che ha spinto il “Direttore Maffei a chiedere alla struttura interna di approfondirne la conoscenza e di individuare il possibile autore, certamente tra i maggiori rappresentanti della scultura napoletana del Settecento”.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1084 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

L’Orchestra OnBit, dalla Corea del Sud alla Reggia di Caserta

Maria Beatrice Crisci – Lo splendore della Cappella Palatina farà da scenografia d’eccezione all’Orchestra OnBit composta da elementi provenienti dalla Corea del Sud, nell’ambito del primo campus internazionale. A dirigerla

Attualità

Terminologia per le istituzioni, i seminari alla Parthenope

Roberta Greco -Al via, il prossimo 6 aprile, il ciclo di webinar, proposto dalla Scuola di Economia e Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, presieduto da Anna Papa e

Arte

Una scultura anti-Covid, l’opera di Marello è donata dai Lions

Maria Beatrice Crisci – Un’opera scultorea dell’artista don Battista Marello sarà inaugurata domani 8 dicembre alle ore 12. L’opera sarà posta in piazza Duomo. E’ qui che ci sarà la