Maddaloni, opere nel segno delle donne allo Studio Il Castello

Maddaloni, opere nel segno delle donne allo Studio Il Castello

opera di Bruno Donzelli

– Sabato 5 marzo ha aperto i battenti la seconda edizione della mostra “Nel segno delle donne” nelle sale espositive del centro d’arte Studio Il Castello di Maddaloni. Dopo la prima edizione, che fu organizzata e inaugurata in modo virtuale sulla piattaforma Artsteps, dove ebbe un grande successo di pubblico, oggi si presenta la seconda edizione nello spazio espositivo del Castello con una carrellata di opere firmate da maestri.

Roberto Pagliaro

Questi artisti hanno pensato, per tale raffinata  mostra, dipinti che analizzano il rapporto della donna con l’ambiente circostante, con il tempo e con le mutazioni che la società ha assunto nei confronti della figura femminile. Intorno a questi ingredienti si sviluppano le ricerche artistiche di sedici maestri: Mattia Anziano, Raffaele Bova, Wladimiro Cardone, Consuelo Chierici, Bruno Donzelli, Alessandro Del Gaudio, Silvano D’Orsi, Lucia Di Miceli, Fernando Falconi, Anna Giordano, Pasquale Latino, Roberto Pagliaro, Gloria Pastore, Walter Pirone, Antonia Vallefuoco e Cuqui Truijllo. Questa mostra offre al pubblico una lettura di una pittura in ogni sua forma culturale e tecnica, legata a esprimere un segno che apre un campo per maturare i pensieri, la complessità e la profondità della condizione femminile, con le aspirazioni e le frustrazioni di uno spirito moderno in cerca di identità e libertà. Un tema ben più vasto che riguarda la condizione delle donne di oggi, con la particolare attenzione al fenomeno del femminicidio.

Alessandro Del Gaudio

L’argomento è analizzato non solo in rapporto donna-ambiente, ma tocca trasversalmente altri aspetti della condizione femminile, sempre determinata dalla prepotenza, alla sottomissione e dall’autorità coniugale. A tal proposito, sono figure di donne eroine che manifestano la loro libertà, indipendenza e dignità .
Questo è Il messaggio di una mostra bella e convinta, che si tramuta in una sottile metafora, una sensibile allusione a desideri interiori, a pensieri, a considerazioni che non possono essere elaborati dalla logica discorsiva ma solo dalla loro pertinente traduzione del linguaggio pittorico. Quindi l’arte possiede ancora magia, spiritualità, capacità di orientare la fantasia verso orizzonti di pensiero ed esistenza. Gli artisti presenti in mostra ne offrono una valida e affascinante opportunità.

👩‍💻Comunicato stampa (in copertina opera di Mattia Anziano)

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8447 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Perché scegliere il Pizzi? ll preside Carafa invita a scoprirlo

Luigi Fusco – Tutto pronto al Liceo Statale “Salvatore Pizzi” di Capua per l’avvio delle attività di orientamento “in presenza” destinate alle iscrizioni per l’anno scolastico 2022/23. Perché scegliere il

Primo piano 0 Comments

Habibi, nasce lo street food multietnico nel cuore di Caserta

Maria Beatrice Crisci – Nasce a Caserta, nel cuore della città della Reggia, Habibi, una proposta gastronomica nuova e accattivante. L’idea è di Abdel Oubacha, originario del Marocco, da anni

Primo piano 0 Comments

FI. Di Costanzo: il partito riparte da chi si è impegnato nell’ultima campagna elettorale

«Forza Italia deve necessariamente ripartire da tutti coloro che hanno partecipato all’ultima campagna elettorale. Sono loro che hanno dimostrato l’amore verso il partito, impegnandosi in un momento che tutti sapevamo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply