Madre Teresa a 25 anni dalla morte. Capua le rende omaggio

Madre Teresa a 25 anni dalla morte. Capua le rende omaggio

Luigi Fusco

-Venticinque anni fa lasciava il mondo terreno Madre Teresa di Calcutta, Suora Missionaria della Carità che ha offerto la sua intera esistenza in soccorso dei poveri e dei malati di tutto il mondo, prestando soprattutto servizio di carità e di assistenza sanitaria nella città di Calcutta. Madre Teresa, al secolo Anjezë Gonxhe Bojaxhiu, era nata a Skopje in Macedonia nel 1910. I suoi familiari erano di origine serba e sin da piccola venne cresciuta secondo i precedetti della religione cattolica.  Orfana di padre all’età di otto anni, seppe affrontare le asperità della vita trovando conforto e “cibo” per nutrire la propria fede frequentando la parrocchia della sua città natale. 

Giovanissima ebbe modo di conoscere l’India attraverso i resoconti epistolari dei missionari gesuiti impegnati nel Bengala. La consapevolezza acquisita, seppur in maniera indiretta, delle condizioni di estrema povertà diffuse in tutto il continente indiano la convinsero a prendere i voti nell’ordine nelle Suore di Loreto, un ramo dell’Istituto della Beata Vergine Maria. 

Nel 1929, raggiunse Calcutta dove entrò in contatto diretto con i malati ed i poveri. Lì prese il nome di Madre Teresa, ispirandosi a Santa Teresa di Lisieux. 

Nel 1979, venne insignita del Premio Nobel per la Pace. Tra le motivazioni, venne evidenziato il suo instancabile impegno “per i più poveri tra i poveri e il suo rispetto per il valore e la dignità di ogni singola persona”. Proclamata santa nel 2016. In merito al concetto di santità Madre Teresa affermava che “non è un privilegio di pochi. È un semplice dovere per voi, per me. Se vi sono poveri nel mondo è perché voi ed io non diamo abbastanza”.

La Chiesa tutta si prepara a festeggiarla. Il venticinquesimo anniversario della sua morte verrà difatti ricordato in molte parrocchie e soprattutto in tanti luoghi deputati alle assistenze ai malati e ai più bisognosi. 

Tra i vari appuntamenti previsti in provincia di Caserta c’è attesa per la Santa Messa che verrà officiata lunedì 5 settembre, alle 11.30, presso la Cappella della Clinica Villa Fiorita di Capua. 

A presenziare la Celebrazione Eucaristica sarà don Nicola Galante, cappellano della clinica. 

Per l’occasione verrà condotta la reliquia di Madre Teresa che rimarrà all’interno dello stesso luogo sacro in maniera definitiva.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 846 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Generici

Bando Prometeo, la Fondazione Diana per i giovani

Pietro Battarra – E’ costante l’impegno della Fondazione Diana per i giovani. Vero è che il prossimo sabato 7 ottobre alle 11 nella sede di  Confindustria Caserta, la Fondazione Mario Diana Onlus

Generici

Arterrima, all’opening anche la neo assessora Tiziana Petrillo

Maria Beatrice Crisci – Kicco e Alex Angi sono tornati a Caserta e anche questa volta per stupire. Se gli animali della Cracking Art avevano invaso nel 2016 la città e la Reggia di

Primo piano

Caserta. L’Istituto Giordani vola alto con il Fly High Team

Con il Seminario che si è tenuto ieri mattina in videoconferenza Teams, hanno preso il via  le attività del progetto “A Scuola di Open coesione”  per l’istituto Giordani di Caserta,