Magico Natale, la Reggia di Caserta diventa una Thun House

Magico Natale, la Reggia di Caserta diventa una Thun House

Maria Beatrice Crisci

Thun 2– La Reggia di Caserta trasformata in una Thun House. L’azienda di Bolzano ha scelto la città vanvitelliana come teatro per celebrare i 20 anni del club Thun e per presentare la nuova collezione dedicata al Natale. Hashtag dell’evento #20AnniInsieme. Più di cinquemila i collezionisti e gli appassionati che hanno invaso pacificamente Caserta, impegnando tantissime strutture alberghiere e servizi.

Thun 4Il Thun day, la lunga giornata degli angioletti laudanti e del l’orso polare ha avuto inizio al mattino con la conferenza stampa nel teatro di corte moderata dal giornalista Rocky Malatesta. Qui a fare gli onori di casa il direttore Mauro Felicori. Con lui il sindaco Carlo Marino. È stato Peter Thun, presidente dell’azienda, a raccontare la storia della sua famiglia e l’impegno della fondazione che è vicina ai piccoli pazienti oncologici. “È stata una grande emozione entrare in questo luogo di grande bellezza. Abbiamo scelto questa Reggia anche perché è al sud ed è qui che si condividono in maniera intensa le tradizioni”. E per ringraziare Caserta Thun ha voluto lasciare un piccolo ma significativo dono, restaurando alcune figure della collezione presepiale della Reggia. All’amministratore delegato Andrea Denti il compito di illustrare il fatturato di questa grossa realtà imprenditoriale.

Per un’intera giornata il monumento è stato animatoMarino e Felicori da scenografici allestimenti, esclusive anteprime per collezionisti e rivenditori. Festante il cannocchiale, trasformato in un white carpet illuminato e decorato per l’occasione con le più belle icone del Natale.

La Thun Experience si è conclusa con un emozionante spettacolo serale, un gigantesco video mapping a cura dell’agenzia Nuovo Spazio sulla facciata del palazzo vanvitelliano che guarda il parco. Musica, immagini e colori hanno anticipato la magia del Natale in stile Thun.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6239 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Webete e webetismo: l’ignoranza ai tempi di Internet

Nicla Mercurio* La lingua è un sistema vivo, che si trasforma nel tempo e si arricchisce in risposta alle necessità dei suoi parlanti. Sempre più numerosi sono i neologismi coniati

Primo piano

Wwf Caserta. Lauria, trentatré anni in difesa del territorio

(Beatrice Crisci ) – “Quando ho ricevuto la telefonata di Mimmo De Simone, presidente dell’associazione I Giardini del Volturno, che mi comunicava l’assegnazione del premio Orchidea, è stata un’emozione bellissima.

Primo piano

Soup for Syria. Incontro all’Enoteca provinciale

Il conforto di un piatto caldo, preparato con cura da chi conosce e vive nel segno della tradizione, considerando famiglia un intero popolo, ora in fuga, alla ricerca di qualcuno

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply