Marco Baliani in scena Teatro Nuovo di Napoli

Marco Baliani in scena Teatro Nuovo di Napoli

Claudio Sacco

Marco Baliani porta in scena sul palcoscenico del Teatro Nuovo di Napoli due spettacoli in successione: Kohlass, in programma sabato 12 e domenica 13 gennaio, e Corpo di Stato, da mercoledì 16 a domenica 20 gennaio. Sempre al Teatro Nuovo, martedì 15 gennaio alle ore 17, Baliani terrà un incontro aperto con il pubblico, dal chiaro titolo Sul filo della narrazione.Marco Baliani_03 (2)

Gli spettacoli di Marco Baliani sono soliti tracciare storie che hanno al centro il bisogno insaziabile, nell’uomo, di “un posto nel mondo dove sentirsi nel giusto, nel diritto”, proprio secondo le parole di Michele Kohlhaas. La forza interiore, quella di sfidare il destino, la paura e la vita, diventano elementi fondamentali delle scelte personali e del percorso di ognuno.

Kohlhaas è lo spettacolo che ha inaugurato un nuovo modo di fare teatro in Italia, e che ha dato il via alla grande stagione del teatro di narrazione. Uno spettacolo che, però, riprende una tradizione antica, quella del racconto orale.

La storia di Kohlhaas è un fatto di cronaca realmente accaduto nella Germania del 1500, scritto da Heinrich von Kleist in pagine memorabili. E’ la vicenda di un sopruso che, non risolto attraverso le vie del diritto, genera una spirale di violenze sempre più incontrollabili, ma sempre in nome di un ideale di giustizia naturale e terrena, fino a che il conflitto generatore dell’intera vicenda non si risolve tragicamente, lasciando intorno alla figura del protagonista un’ambigua aura di possibile eroe del suo tempo.

Dopo aver visto e ascoltato Kohlhaas, si potranno meglio comprendere le ragioni di Corpo di Stato. Il delitto Moro: una generazione divisa e il filo che li lega – come rimarca Baliani in una nota – poiché il tessuto è lo stesso: il rapporto conflittuale tra esigenza di rivolta contro l’ingiustizia e assunzione del ruolo di giustiziere.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7291 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

L’arte, quel filo diretto che da secoli unisce Napoli alla Russia

Mario Caldara – La storia celebrata attraverso la storia stessa. O, per meglio dire, attraverso una delle componenti della storia: l’arte. Questa, talvolta sottovalutata, dice tanto sul tempo passato e, grazie

Primo piano 0 Comments

FI. Di Costanzo: il partito riparte da chi si è impegnato nell’ultima campagna elettorale

«Forza Italia deve necessariamente ripartire da tutti coloro che hanno partecipato all’ultima campagna elettorale. Sono loro che hanno dimostrato l’amore verso il partito, impegnandosi in un momento che tutti sapevamo

Primo piano 0 Comments

Attenti al cane! Che non scappi a causa dei botti delle feste

Simone Lino – Ogni anno la stessa storia. Chi ha un cane può ben capire ciò di cui si parla. Anche una semplice passeggiatina serale può passare dall’essere un piacere

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply