Marino: No alla battaglia dei manifesti. Pensiamo a una campagna elettorale diversa

Marino: No alla battaglia dei manifesti. Pensiamo a una campagna elettorale diversa

Una decisione assunta con convinzione e che fa seguito a quanto già visto in questa prima fase di campagna elettorale. Il candidato sindaco di Caserta per la coalizione di centrosinistra, Carlo Marino, ha detto a chiare lettere che non intende partecipare alla caotica “battaglia dei manifesti”. “Oltre che imbrattare la città – ha dichiarato il candidato – ormai la lotta all’ultimo manifesto è diventata un business dispendioso, tra l’altro regolato in maniera molto discutibile e a volte poco limpida”.
Al comitato elettorale di Marino in via Ruggiero si stanno studiando soluzioni alternative. “Tutti ci siamo sempre chiesti – ha spiegato Marino – a cosa servisse quella costosa lotta fino all’ultimo manifesto. Non credo che qualcuno possa pensare che l’esito di una competizione elettorale dipenda dal numero delle facce affisse ai muri. Il nostro è un segnale che va nella direzione del rispetto delle regole e dell’azzeramento degli sprechi”. Di certo c’è oggi che Marino – già scomparso come volto da qualche settimana, lasciando spazio alle proposte e alle idee – non sarà di quella partita, anzi ne farà un motivo di distinzione verso gli altri.
L’altra decisione riguarda l’impegno formale che il candidato sindaco di Caserta per la coalizione di centrosinistra chiederà a tutti i candidati (saranno oltre 300) che da venerdì si metteranno in azione. Si sta lavorando ad un testo che dovrà essere sottoscritto da tutti appena consegnate le liste.
Il documento a cui stanno lavorando i collaboratori del candidato sindaco sarà una via di mezzo tra la “carta costitutiva” di una squadra che dovrà muoversi compatta e con obiettivi programmatici concordati in anticipo e l’impegno solenne a rispettare il “codice di valori” che ogni eletto dovrà osservare. Sempre.
Sia prima, garantendo ognuno la propria coerenza personale con l’impegno pubblico a cui si aspira, che dopo, promettendo fedeltà alla coalizione, sia nel caso di vittoria che di sconfitta. Condizione, questa, essenziale per garantire un governo forte e duraturo per tutti i cinque anni. “Disciplina e Onore” saranno, per chi aderisce alla coalizione di centrosinistra, le parole forti che segneranno una chiara discontinuità con il recente passato, fatto di precarietà, ricatti e trasformismo a buon mercato.
Intanto, continua l’attività organizzativa relativa alle nuove tappe del gazebo, che nei prossimi giorni toccherà tutti i punti della città. Il calendario prevede un vero e proprio “tour”, a partire dalle frazioni e dalle aree a ridosso del centro al fine di raccogliere le proposte e le idee dei casertani per un nuovo progetto di città, che saranno poi utilizzate per integrare ed arricchire il programma elettorale di Carlo Marino.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Come eravamo, nel libro di Romano Piccolo la città di ieri

(Beatrice Crisci) – “Non si presenta un libro, ma una persona che ho stimato da sempre, che guardavo con attenzione da ragazzo con i miei amici, che leggevamo con attenzione

Primo piano 0 Comments

Buccirosso al Ricciardi di Capua con Il pomo della discordia

(Luigi D’Ambra) – Carlo Buccirosso in scena con lo spettacolo “Il pomo della discordia” mercoledì 12 aprile alle ore 21 al Teatro Ricciardi di Capua. Scritto e diretto da Carlo Buccirosso

Primo piano 0 Comments

Moda. Come mi vesto oggi? Outfit del giorno.

Ecco qualche suggerimento in più per sentirsi sempre al passo con la moda. Ondawebtv ha scelto Charlie Donna via Vico n.5 Caserta (0823/356639). La nostra proposta per questo martedì. Dai un’occhiata!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply