Medievocando, per due giorni Caiazzo si tuffa nella sua storia

Medievocando, per due giorni Caiazzo si tuffa nella sua storia

Claudio Sacco

Schermata 2018-06-10 alle 00.38.24Caiazzo è in pieno fermento per la terza edizione della manifestazione “Medievocando“. L’appuntamento è per il 16 e 17 giugno e quest’anno gode del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Caserta, del Comune di Caiazzo e della Camera di Commercio. L’iniziativa è dell’Associazione culturale “Medievocando” e consisterà in una rievocazione storica nella quale alabardieri, sbandieratori, pistonieri, giullari, maghi e numerosi figuranti vestiranno di Medioevo la città. Dunque, un tuffo nel passato, un ritorno di tradizioni, un rinverdire di sensazioni.

Giuseppe Puorto, presidente dell’associazione “Medievocando”, sottolinea: «In quest’edizione, nell’anno della musica, si partirà sabato 16 giugno con un convegno sulle caratteristiche stilistiche musicali dell’epoca con rappresentazioni canore esemplificative e balli, per poi concludere il giorno successivo con spettacoli, intrattenimento e momenti conviviali con la degustazione di prodotti tipici della filiera del buon gusto».

Il programma prevede sabato 16 giugno, nella splendida ed accogliente corte interna dello storico Palazzo Savastano, alle ore 18,30 l’inagurazione della kermesse storico-medioevale con il convegno-spettacolo nel quale si proporrà un excursus delle forme stilistiche musicali nel periodo intercorrente tra il V e XV secolo, arricchito da momenti di ascolto e di visione di espressioni artistiche del tempo curate ed eseguite dai Cori caiatini “Laudate Dominum” e “Kata Filian” e dal gruppo musicale “ Alchimisti – sonorità medievali e celtiche” di Piedimonte Matese, con coreografie del Royal Ballet School “My dream”. Relatori della conferenza saranno la professoressa Raffaella Pagliaro Quarantotto, i maestri Franco Mantovanelli, Luigi Carbonari, Marco Mantovanelli e il direttore del coro gregoriano Laudate Dominum di Caiazzo, Antonio Bernardo.

Domenica 17 giugno l’intera giornata sarà dedicata alla fruizione dei numerosi spettacoli messi in scena dai Pistonieri di Sant’Anna all’Oliveto di Cava de’ Tirreni, dagli Sbandieratori della Città di Sessa Aurunca, del gruppo Giullari di Spade di Chieti, dalla Compagnia Ars Historica di Limatola (Benevento), dal Mago Abacuc di Perdifumo (Salerno), del gruppo Arcieri del Sud di Napoli e dal Gruppo teatrale caiatino “ Amici distratti” – diretto con passione da Giovanni Albano – che si esibirà negli Statuti caiatini – oltre alla sfilata del corteo storico che si snoderà tra i cardi e decumani del centro antico della città.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9777 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Enzo Avitabile in concerto a Cancello e Arnone per la Festa della Mozzarella

(Beatrice Crisci) – È la 39esima Festa della Mozzarella e si sta svolgendo a Cancello ed Arnone, quella che può essere considerata la capitale della bufala campana nella terra dei

Primo piano

Affido culturale, la povertà educativa si può contrastare

Primo importante traguardo per “AC – Affido Culturale”, un progetto nazionale selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, presentato lo scorso 20 ottobre via web a causa

Primo piano

Piccoli ma competitivi, incontro a Confindustria Caserta

(Comunicato stampa) -La pandemia ha messo a dura prova le Piccole e Medie Imprese (PMI) familiari, che, però, hanno dimostrato una significativa resilienza nell’affrontare le sfide di un mercato semprepiù