Migliore Panettone al Mondo. Secondo Luigi Conte di Carinaro

Migliore Panettone al Mondo. Secondo Luigi Conte di Carinaro

Medaglie d’argento per le categorie miglior panettone tradizionale e miglior panettone innovativo 2020 al concorso internazionale che si è svolto a Roma, presso il Cine Città World, sul lievitato per eccellenza, organizzato dalla Federazione internazionale pasticceria gelateria cioccolateria (Fipgc), a Luigi Conte, il maestro pasticciere di “Vanily Patisserie” di Carinaro in provincia di Caserta.

Un’importante manifestazione dove hanno partecipato numerosi professionisti provenienti dalle più svariate nazioni che si sono esibiti nelle categorie tradizionale, innovativo e decorato, il tutto nel rispetto delle norme di distanziamento richieste dall’emergenza Covid-19.

L’anno scorso era salito sul podio per la conquista delle medaglie d’oro, con il tradizionale e la menzione speciale per un panettone innovativo per la miglior farcitura, il “Panbusciò” un lievitato che nel 2019 ha rappresentato una vera novità tanto che ha ricevuto enormi consensi, dove nel suo interno troviamo i babà, la crema pasticcera e le amarene.

Dopo aver inventato questa creazione, da molti definita un’opera d’arte, Luigi Conte racconta: “quest’anno non potendo partecipare con lo stesso panettone dove l’innovazione è l’inserimento del babà all’interno di  esso, ho deciso di creare un altro lievitato che rappresentasse il mio territorio lavorando le farine integrali, la Melannurca Campana Igp, le noci e il vino Asprinio di Aversa di Alberata, eccellenza dell’agro-aversano, vitigno unico al mondo”.

 “In questo mondiale sono mancati gli abbracci e la vicinanza dei miei colleghi provenienti da numerosi Paesi del mondo, il clima caldo, la festa, il Covid non ce l’ha consentito – aggiunge il mastro pasticciere Conte – la felicità dell’argento c’è, ma inizia a svanire quando penso a cosa accadrà e quale sarà il nostro futuro visto che il virus avanza e proprio nel giorno della vittoria sono stati emanati nuovi Decreti nazionali che prevedono  maggiori restrizioni riguardanti tutto il nostro comparto. Il dolce è vita, allegria, speranza, gioia per questo non ci dobbiamo arrendere  per credere e  continuare a regalare emozioni, il nostro Paese ne ha bisogno”.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8432 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Natale e nuove povertà, la solidarietà del Lions Caserta Host

-Anche a Caserta in aumento le famiglie povere tra le fasce sociali più deboli, maggiormente provate dai contraccolpi negativi della emergenza pandemica. Momenti di particolare sofferenza sono stati avvertiti dalla

Primo piano 0 Comments

Cooperativa NewHope, pronte le mascherine della solidarietà

Maria Beatrice Crisci – Per far fronte all’emergenza da Coronavirus la Cooperativa sociale NewHope ha dato il via insieme al Consorzio San Leucio Silk alla produzione di mascherine di cotone

Attualità 0 Comments

Bottiglieri (Ordine Medici): “Saper comunicare al paziente”

Maria Beatrice Crisci «Il medico deve avere un linguaggio teso a coinvolgere il paziente, ma non a convincerlo. Coinvolgerlo in quel processo di cura che è fondamentale». Così la presidente

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply