Missione Francescana, tutto pronto per la kermesse tifatina

Missione Francescana, tutto pronto per la kermesse tifatina

Luigi Fusco

-Manca poco al tanto atteso appuntamento con la Missione Francescana che si svolgerà dal 2 al 6 aprile prossimi presso le Parrocchie di Santa Maria Assunta, San Lorenzo Martire e San Rufo Martire, collocate tra Mezzano, Casolla, Piedimonte di Casolla e Staturano: storiche località della fascia collinare casertana del Tifata. Il “programma è pronto”, fa sapere don Nicola Lombardi, parroco delle tre chiese tifatine, attraverso il suo profilo Facebook. Un evento tanto atteso, la cui organizzazione è durata ben due anni a causa dei continui rimandi dovuti dalla pandemia da covid-19 e che mai come in questo momento storico, segnato ancora dall’emergenza sanitaria e dalla guerra in Ucraina, risulta essere ancora più significativo dal punto di vista espressamente evangelico. “Abbiamo tutti bisogno di Cristo e della Sua Parola”: alla Missione Francescana è affidato il compito di invocare con “fede il dono dello Spirito Santo”.

Nelle comunità parrocchiale di Casolla, Mezzano, Staturano e Piedimonte di Casolla saranno presenti per cinque giorni circa trenta frati e suore di Assisi. In preghiera con loro si riuniranno i tanti fedeli dei quattro quartieri e, nel contempo, insieme condurranno il cammino sinodale già avviato da Papa Francesco. Non a caso il logo del Sinodo è stato individuato come elemento portante della locandina del programma della “missione”, affiancato al TAU di San Francesco e al verso “E tutto il popolo andava da Lui” (Gv 8,2).

Per tutto il tempo di permanenza i frati assisiani incontreranno le famiglie, i giovani, i ragazzi, gli studenti, gli insegnanti, le associazioni, le coppie di conviventi e di sposi, le confraternite, gli anziani e i malati delle quattro comunità collinari. Con loro si riuniranno in preghiera, ma anche per svolgere varie attività di catechesi e per condividere anche momenti conviviali e di discussioni di ampio respiro. Contestualmente si terranno nelle tre parrocchie coinvolte Celebrazioni e Adorazioni Eucaristiche, Santi Rosari ed Esposizioni del SS. Sacramento e della Coroncina della Divina Misericordia.

Mercoledì 6 aprile, alle 20.00, l’evento raggiungerà il suo culmine con la “Fiaccolata della Pace” che partirà dalla Chiesa di San Lorenzo Martire in Casolla e si snoderà fino al sagrato della Beata Serafina in San Pietro ad Montes, dove avverrà la Benedizione della Croce a ricordo della Missione Francescana.

Giovedì 7 aprile, alle 8.30, ci sarà nella Chiesa di San Lorenzo sempre a Casolla la Concelebrazione Eucaristica di ringraziamento presieduta dal Padre Vescovo di Caserta Mons. Pietro Lagnese.

L’intera “Missione” si svolgerà nel rispetto della normativa anti-covid, mentre per visionare il programma dell’iniziativa basta consultare le pagine ufficiali di Facebook ed Instagram di Popolo in Missione.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 646 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Dall’Arena allo schermo, cala il sipario all’Anfiteatro Campano

Claudio Sacco – Si conclude mercoledì 2 agosto nello splendido scenario dell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere la rassegna “Dall’arena allo schermo​”​. L’ultimo appuntamento è con il film ​”​L​a

Aeneas’ Landing di Gaeta, domenica 22 Wedding Day da favola

Maria Beatrice Crisci per Ondawebtv – Emozioni da vivere. Sarà questo il leitmotiv dell’evento in programma per domenica 22 dicembre all’AENEAS’ LANDING Resort di Gaeta, uno dei luoghi più suggestivi

Primo piano 0 Comments

Adesso tutti a dieta! Monda: I buoni propositi del nuovo anno

Maria Beatrice Crisci -Se è vero che “non si ingrassa tra Natale e Capodanno, ma tra Capodanno e Natale”, è probabile che in questi giorni il peso sia “lievitato”. Non

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply