Mondragone Caserta, il Falerno del Massico e la mozzarella di bufala

Mondragone Caserta, il Falerno del Massico e la mozzarella di bufala

(Redazione) – Tradizionale appuntamento estivo, il 12 agosto, a Mondragone dedicato agli amanti del vino e non solo. Un percorso di arte, cultura, gastronomia e musica fino a tarda notte. Un’occasione unica, per turisti e non, di godersi “la pioggia di lacrime di San Lorenzo” in compagnia degli ambasciatori di questa terra, il Falerno del Massico Doc e la mozzarella di bufala, all’interno della suggestiva cornice del centro storico che attribuisce una valenza culturale ad una manifestazione di assoluto spessore. Ai piaceri del palato si potrà unire quello della visita ai principali monumenti del Centro Storico cittadino e, perché no, fare shopping fino a tarda notte.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8724 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Sei David a “Indivisibili”, Caserta sempre più “piccola Atene”

(Enzo Battarra) – Sei statuette alla 61esima edizione dei David di Donatello per “Indivisibili”, una storia che nasce in provincia di Caserta. Innanzitutto perché il regista è il casertano Edoardo

Primo piano 0 Comments

La Compagnia della Città a Tirana in difesa del teatro

Pietro Battarra – Ritorna a Tirana in Albania la Compagnia della Città & Fabbrica Wojtyla, composta da tanti giovani e brillanti attori casertani. L’ultima volta era stato nel 2016 quando

ExtraMann, campagna di promozione del museo archeologico

Luigi Fusco -Partirà il 1° agosto prossimo la nuova campagna di promozione del circuito Extramann che, nell’ambito del progetto universitario “Obvia – Out of Boundaries Viral Art Dissemination, riguarda la

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply