Musica al Duel di Caserta, i Nantiscia presentano il primo cd

Musica al Duel di Caserta, i Nantiscia presentano il primo cd

(Luigi D’Ambra)

Save the day! Venerdì 12 maggio sarà a Caserta il Nantiscia day, il giorno in cui il gruppo musicale presenterà il suo cd d’esordio, il cui titolo è semplicmente “Nantiscia“, l’anagramma della parola “Sannitica”. Il concerto sarà alle ore 21 al Multicinema Duel di Via Borsellino,  a ingresso gratuito. La serata sarà aperta da una breve presentazione cui parteciperanno la scrittrice Marilena Lucente e il critico Enzo Battarra. Modera la giornalista Maria Beatrice Crisci, direttrice di OndaWebTv. Sarà presente in sala anche il produttore Andrea Aragosa, che sin da subito ha sposato e quindi realizzato il progetto musicale del gruppo casertano per l’etichetta Black Tarantella.

La formazione dei Nantiscia è composta da Ferdinando Ghidelli (pedal steel e chitarre), Annalisa Messina (voce), Peppe Vertaldi (batteria), affiancati dal “duo familiare” di Donato Tartaglione (contrabbasso) e del figlio Ubaldo (chitarre e mandolino). Saranno affiancati come sempre da Pina Valentino (percussioni) e Almerigo Pota (flicorno). Inoltre, saranno ospiti della serata Mario Ciro Sorrentino (flauti e ciaramella), Luciano Pesce (tastiere) e Mimmo Vastano (voce recitante). Accompagneranno con il ballo alcuni brani Mina Fiore e Luigi Rende.

Il cd contiene nove brani che si rifanno alla “world music” dove l’attenzione ai testi è accompagnata da atmosfere ricercate, mai banali ma non fini a se stesse, lasciando ampio spazio ad armonie facilmente cantabili. Già prima della pubblicazione, ha suscitato interesse negli addetti ai lavori, tanto che i brani “Sta felicità” e “N’è ora” fanno parte della colonna sonora del corto “La Condanna dell’Essere” dell’esordiente regista Adriano Morelli, prodotto da Silvestro Marino, interpretato, tra gli altri, da Maurizio Casagrande.

Il concerto presenterà tutti i brani contenuti nel disco. Ci sono pezzi che attingono alle radici, “N’trezziannno culure” (dedicata a San Leucio), “Addo’ so ghiut” (rivisitazione di un brano tradizionale di Castel Morrone unita ad una tarantella del Gargano), brani inediti che omaggiano il “magico” mondo femminile, “Lu santo Piscatore” (rielaborazione musicale di un racconto tratto da “Donne che corrono con i lupi” di Clarissa Pinkola Estés), “Concetta abballa”, “N’è ora” e “Sta felicità” (che è, simbolicamente, il manifesto del gruppo) e quelli che si aprono alla contaminazione, tipica della “world music”, quali “Celtinando” (richiamante arie celtiche), “De toute les choses” (che ricorda la musica popolare francese) e “Sciummo sciummo” (con chiari riferimenti alla cultura medio-orientale).

Quasi tutti i brani portano la firma di Ferdinando Ghidelli e Annalisa Messina (che è autrice anche dei testi) a rimarcare lo stretto rapporto creativo e di amicizia che, insieme al resto del gruppo, ha radici profonde.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5543 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Confesercenti premia le “Imprese coraggiose”

(Beatrice Crisci) – “Vogliamo premiare i sacrifici quotidiani delle centomila imprese che operano nella provincia di Caserta, che nonostante le difficoltà causate dalla crisi contingente e da una fiscalizzazione molto

Condividi questo articolo:
Cultura

Premio Pulcinellamente a Campanella, De Angelis e D’Angelo

Maria Beatrice Crisci Pulcinellamente si avvia alla cerimonia di premiazione in programma domenica mattina. Ma prima del gran finale la rassegna giunta alla sua diciannovesima edizione vivrà un prologo di

Condividi questo articolo:
Primo piano

Tony Esposito, concerto a Radio Zar Zak e mostra a Casagiove

Enzo Battarra – Concerto del Tony Esposito Trio a Radio Zar Zak sabato 5 maggio alle ore 21. Evento straordinario, dunque, nel SottoScala del locale di via Enrico Fermi 13 a

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply