Musica Barocca, al via il Festival Sicut Sagittae al Domus Ars

Musica Barocca, al via il Festival Sicut Sagittae al Domus Ars

Il Festival di Musica Barocca Sicut Sagittae, riparte. Il Festival è alla V edizione e apre la stagione concertistica del centro di Cultura Domus Ars di Carlo Faiello. Prodotto dal Il Canto di Virgilio, in collaborazione con l’Associazione Cappella Neapolitana – Antonio Florio (foto), e in collaborazione con il Festival Duni di Matera per la serata inaugurale. Il festival aprirà i battenti domenica 27 settembre alle 20, per poi proseguire dal 9 al 16 ottobre, e chiudere con i concerti di venerdì 6 e sabato 7 novembre.

Novità l’apertura del Festival alle Melodie da Camera del Novecento, quest’anno dedicato al raffinatissimo repertorio delle mélodies francesi di Cécile Chaminade.

Il Festival sarà inaugurato con una prima esecuzione moderna di Donato Ricchezza L’Oratorio di San Eustachio, due giorni dopo il debutto materano, per poi proseguire con un ospite fisso del festival, legato alla nascita del gruppo capitanato da Florio: Pino De Vittorio. Protagonista di un concerto dedicato alle ninne del Seicento – affiancato da solisti d’eccezione come Franco Pavan e Flora Papadopulos – frutto di un certosino lavoro di ricerca musicale, antropologica e storico artistica.

«Un focus sulla musica del Seicento, di cui tanto si scrive, ma poco si esegue, alla quale si preferisce l’esecuzione di quella del Settecento, pensando erroneamente sia più fruibile», spiega Antonio Florio. «Un repertorio col quale, invece, mi sento completamente a mio agio e a cui lavoro da ormai 35 anni, approfondito negli ultimi anni. Repertorio che va riscoperto e rilanciato, non solo usato come tema di pubblicazioni e convegni, perché la musica principalmente va eseguita!».  Infatti tra novembre e dicembre nuovi appuntamenti, al di fuori del festival, interesseranno la Cappella Neapolitana, che dopo aver dedicato diversi programmi al repertorio ancora inesplorato di Donato Ricchezza, presenterà prime esecuzioni moderne di Gaetano Veneziano. Figura anche questa poco investigata del Barocco Napoletano, protagonista assieme a Provenzale della prossima edizione del Festival. 

In cartellone quest’anno i Mottetti per il Tesoro di San Gennaro di Francesco Provenzale, prima tappa di un progetto di esecuzione completa di questo monumento della musica sacra napoletana nell’esecuzione del gruppo Port-de-Voix diretto da Angelo Trancone, gruppo la cui nascita è stata fortemente voluta e sostenuta da Florio. Cantate e Sonate di Domenico Scarlatti, esecuzioni poco ascoltate del compositore eseguite dalla Sambuca Lyncea diretta da Luigi Trivisano. Musiche Barocche virtuose per violino e basso continuo in un confronto tra Italia e Austria con Lina Tur Bonet, eccellente violinista, e Dani Espasa, concerto in collaborazione con il Consolato di Spagna e l’Istituto Cervantes di Napoli.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6238 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Piove sul Caserta Jazz Festival, rinviati gli ultimi due concerti

Luigi D’Ambra – I concerti di Gegè Telesforo 5tet e di Daniele Scannapieco Organ Trio in programma nell’ambito del Caserta Jazz Festival sono stati posticipati rispettivamente nei giorni 18 e

Primo piano

Pompei celebra la festa della musica!

(Mario Caldara)  – La festa della musica ha alle spalle una storia molto particolare, che risale a più di trent’anni fa. Era il 21 giugno 1982 quando questa festa vide

Cultura

Il mantra Om ai tempi del Covid, un canto per il pianeta Terra

Tiziana Barrella – Secondo gli studiosi, l’influenza della luna sulla terra e sull’ambiente è  davvero  strepitosa. L’unico satellite del pianeta Terra, oltre ad influenzare con il suo magnetismo i mari (alta

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply