Napoli Moda Design. Opening a Villa Pignatelli

Napoli Moda Design. Opening a Villa Pignatelli

Maria Beatrice Crisci

C’è grande attesa per l’opening di Napoli Moda Design questa sera a Villa Pignatelli. La manifestazione ideata e diretta dall’architetto Maurizio Martiniello quest’anno ha come tema “LuxuryIdeas”, ed è in programma fino al 14 maggio prossimo. L’evento, grazie al coinvolgimento di numerosi e prestigiosi  sponsor e media partner come Radio Montecarlo, trasformerà il ‘Chiaia District’, il quartiere simbolo dell’eleganza napoletana, in un circuito di iniziative, mostre, installazioni e happening, con la presentazione di aziende internazionali ed eccellenze campane della moda e deldesign, all’interno del Maggio dei Monumenti’, madrina d’eccezione Simona Ventura. A Villa Pignatelli in ogni sala sono state realizzate originali installazioni di moda e di design. Già dal percorso esterno giochi di luce accoglieranno il visitatore con la predominanza del rosso, che richiama il ‘dress code’ dell’evento; lungo il percorso ci saranno degli elementi lapidei di marmo, fiaccole condurranno i visitatori verso l’interno della villa. La prima installazione si incontrerà nel colonnato: 5 grandi manichini alti oltre 2 metri, rivolti verso l’interno, che indossano abiti firmati da Roberta Bacarelli.

La prima installazione all’interno del protiro, al centro, è un’opera di Susy Manzo, artista milanese: un abito di carta sospeso a 6 metri di altezza decorato da fiori. L’artista ha già lavorato con Martiniello al Fuori Salone di Milano 2015, interagendo con lui per una installazione. Ancora nel protiro, all’ingresso, sarà installata una parete forata curva rossa realizzata dall’azienda napoletana Ammirati, che farò da quinta all’abito.

Nella seconda sala (sala 14) spazio MontBlanc. Le Ceramiche Vesuviane presentano l’azienda internazionale Gessi, che propone una rubinetteria molto particolare, “Equilibrio”, con la performance di una modella.

Nella Sala 3 (sala da ballo) installazione di Marazzi, che realizza ceramiche e rivestimenti: si tratta di cubi di altezze diverse, rivestiti di vari materiali, sui quali saranno posizionati oggetti di moda, come borse Kilesa e scarpe DeiMille. Nella stessa sala ci sarà un set fotografico Radio Montecarlo, in cui sarà presente Mirò, la poltrona disegnata da Maurizio Martiniello, riproposta quest’anno con i tessuti oro; esposto anche un abito color oro.

Sala 4: qui si troveranno quattro pedane rivestite con le ceramiche di Francesco de Maio che ripropongono un progetto presentato alla Triennale di Milano con i disegni geometrici di Giò Ponti realizzati per l’Hotel Royal Continental di Napoli e per l’Hotel Parco dei Principi a Sorrento. Su pedane alte 30 cm ci saranno 4 outfit di Nino Lettieri, che ha realizzato una collezione donna tutta ‘geometrica’. Nella stessa sala ci saranno le teche di Damiani, che presenterà nuove collezioni, tra cui “Margherita”. L’esposizione Damiani continua anche nella sala 5.

Nella sala 9 installazione di Monnalisa con la presentazione della linea haute couture per bambini. Una kids performance ideata e diretta dal direttore creativo Viviana Falace di ViMagazine Kids sarà dedicata allo storico brand della Maison Monnalisa che vestirà per l’occasione con abiti couture le piccole principesse della serata. Fiori, rose e colori comporranno un’opera di design e di moda, una rappresentazione onirica di un sogno che diventa realtà.

maurizio martiniello

Sala 6 ospita l’installazione Molteni, presentata da Consonni Arredamento, con tutta la collezione Giò Ponti.

Sala 10 è lo spazio dedicato all’atelier Bruno Caruso con la presenza di modelle posizionate all’interno dello spazio barocco della sala rossa. Presenti anche installazioni di illuminotecnica di designcontemporaneo.

Sala 11 è la biblioteca, la sala dove gli uomini andavano a fumare, ed ospiterà 6 outfit della sartoria Dal Cuore, il volto del manichino sarà quello di Totò. Per l’occasione sarà quindi battezzata sala Totò. Sul tavolo installazione di Stile Valentine.

Sala 12 – la sala da pranzo – spazio a “cutting edge”, la capsule collection degli allievi del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli progettata e realizzata grazie alla collaborazione tra i professori Francesca Meglio, Marco Petrone, Imma Saggese e il corpo docente del corso di studio in Design per la Moda coordinato da Alessandra Cirafici.

Nel percorso sarà inclusa un’installazione di un impianto audio/video di Bang&Olufsen di Via Manzoni 82.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5520 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Grano, sciopero della semina contro le speculazioni

Ai 180 euro con cui viene pagato un quintale di pasta dal consumatore fanno fronte soli 18 euro con cui viene pagato un quintale di grano duro al produttore agricolo:

Condividi questo articolo:
Primo piano

Fragola Art Festival. Il teatro conclude la kermesse di Parete

Claudio Sacco  – Ultimo appuntamento oggi con Il Fragola Art Festival alle 21 nei giardini nobili del Palazzo Ducale di Parete con lo spettacolo «Di bene mi vuole. La favola bella»,

Condividi questo articolo:
Primo piano

Dioniso è passato di qui, la notte dei giannoniani al Belvedere

Maria Beatrice Crisci – Centinaia gli istituti che in contemporanea hanno celebrato la Notte Nazionale del Liceo Classico con rappresentazioni teatrali, letture animate e tanto altro. Eventi culturali in cui

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply