Napoli Teatro Festival, di Giacomo visto da Roberto De Simone

Napoli Teatro Festival, di Giacomo visto da Roberto De Simone

Claudio Sacco

Napoli Teatro Festival Italia, diretto per il quarto anno consecutivo da Ruggero Cappuccio, porta domani sul palco della Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte (ingresso da Porta Miano) alle 21  Di Giacomo in the mood, per le elaborazioni ed orchestrazioni del M° Roberto De Simone e con Raffaello Converso, accompagnato in scena dall’orchestra diretta dal M° Luigi Grima. Di Giacomo in the mood mette in rilievo non solo le produzioni poetiche di Salvatore di Giacomo e dei compositori che ne vestirono di musica i testi – Mario Costa, Enrico De Leva, Francesco Paolo Tosti – ma tutto un mondo musicale e poetico che deriva dall’immaginario digiacomiano e che a esso si ispira. Il ricavato dello spettacolo, programmato nella sezione Musica del Festival, sarà devoluto in beneficenza all’Istituto nazionale tumori “Fondazione Pascale” di Napoli.

Per la sezione SportOpera a cura di Claudio Di Palma, alle 21.00 al Casino della Regina di Capodimonte (ingresso da Porta Miano), va in scena in prima assoluta La nostra unica fede di Gennaro Ascione con Lino Musella e le musiche di Marco Vidino, racconto della fervente passione dei napoletani per il mondo calcistico e la propria squadra.

Al Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale alle 21.00, ancora in prima assoluta, Processo a Viviani scritto e diretto da Corrado Ardone, un immaginario processo a Raffaele Viviani, reo di raccontare le miserie discreditando le politiche di governo fascista, con interpreti Mario Aterrano nel ruolo di Raffaele Viviani, e Massimo Peluso in quello del Giudice. Lo spettacolo celebra l’artista a 70 anni dalla sua morte, e lo fa mettendo a nudo la vita e il percorso dell’autore e attore del teatro napoletano riconosciuto insieme a Eduardo tra i più grandi di sempre. Accompagnano la visione le musiche originali di Peppe Bruno, con il M° Michele Bonè (chitarre, musiche e arrangiamenti) e Gennaro Esposito (chitarre). Costretto a difendersi dalle accuse rivolte dal giudice, l’imputato Viviani immaginato da Ardone farà emergere in un’arringa aneddoti di vita e la sua eccentrica personalità, fra confessioni e performance tratte dal suo repertorio.

Replica alle 21 al Cortile della Reggia di Capodimonte (ingresso da Porta Piccola), Sulla morte senza esagerare, produzione Teatro dei Gordi/Teatro Franco Parenti, ideata e diretta da Riccardo Pippa, di e con Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7519 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Caserta, Bonus disabilità in arrivo per l’intera graduatoria

-Il Comune di Caserta fa sapere: “L’Ambito Territoriale C1 è risultato destinatario di risorse regionali aggiuntive per le misure a favore delle persone con disabilità non coperte dal Fondo Non

Arte anni 70 in Campania, una “due giorni” alla SUN

Arte in movimento. Gli anni Settanta in Campania, a cura dello storico dell’arte Luca Palermo, è il titolo di due giornate di studio e confronto sulle questioni artistiche in Campania

Primo piano 0 Comments

Il Mare Nero. La Fabbrica Wojtyla porta in scena la diversità

Maria Beatrice Crisci – Gli auguri per il nuovo anno del Vescovo D’Alise ai giovani casertani dalla parrocchia di Don Elio Rossi nella chiesa di Sant’Agostino in via Mazzini a

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply