Napoli Teatro Festival Italia. Sfida vinta! Diecimila spettatori

Napoli Teatro Festival Italia. Sfida vinta! Diecimila spettatori

Si chiude con successo la tredicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia, diretta da Ruggero Cappuccio, realizzata con il forte sostegno della Regione Campania e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival. Sono circa 10.000 gli spettatori che hanno risposto con entusiamo ai 130 appuntamenti distribuiti per tutto il mese di luglio in luoghi all’aperto, configurando così il NTFI come la prima grande manifestazione culturale  in Campania a superare la sfida della ripartenza postlockdown.

Con l’intento di supportare la ripresa di un settore in grave difficoltà, il Napoli Teatro Festival Italia ha confermato l’attenzione e il sostegno a favore di produzioni e compagnie del territorio campano e napoletano, insieme a tante realtà del panorama nazionale: sono 1500 i lavoratori dello spettacolo coinvolti dal Festival, di cui 994 campani,  e 577 gli artisti, tra interpreti in scena e registi, che si sono alternati sui diversi palcoscenici.

Daicortili dei palazzi del rione Sanità alla spiaggia della Rotonda Diaz a Mergellina fino al lago di Lucrino, dal Chiostro del Duomo al cortile del teatro Ghirelli a Salerno, dal complesso monumentale di Santa Chiara a Solofra all’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere, da Palazzo Fondi al Teatro di San Carlo: sono tante le location che hanno ospitato i 34 spettacoli di prosa nazionale, di cui 28 prime assolute. La sezione Internazionale, che negli anni passati ha portato a Napoli grandi nomi della scena contemporanea, è stata invece riprogrammata a partire dall’autunno.

Con la conferma di Palazzo Reale, con i suoi cortili e il Giardino Romantico, come sede principale del Festival, e del MANN – Museo Archeologico Nazionale come una delle location utilizzate, si consolida il legame con la Direzione regionale Musei Campania. Rivelazione di quest’anno, sempre nel segno della valorizzazione dei beni architettonici e paesaggistici della Campania, è stata la Reggia di Capodimonte, con palcoscenici allestiti tra il Cortile della Reggia e il Real Bosco, ambientazioni che hanno portato il pubblico a immergersi nella bellezza non solo del teatro, ma anche del parco cittadino.

Tredici gli spettacoli del NTFI trasmessi in live streaming su live.napoliteatrofestival.it, sull’Ecosistema Digitale per la Cultura della Regione Campania, sui canali radio e tv di CRC Targato Italia, alcuni dei quali fruibili anche in diretta sulla pagina Facebook del NTFI.  Date le ridotte capienze a causa delle misure di sicurezza anti-Covid, lo streaming ha dato la possibilità a migliaia di persone di poter assistere agli spettacoli del Festival. Particolare riscontro ha avuto il Concerto tra scrittura e trascrittura del Maestro Roberto De Simone, che ha raggiunto circa 40.000 persone, andato in scena dal vivo sull’unico palcoscenico al chiuso dell’edizione 2020, il Teatro di San Carlo.

La manifestazione ha registrato un’importante attenzione da parte della stampa nazionale e locale: 425 è il numero dei giornalisti che hanno preso parte agli eventi del NTFI, 43 i giornalisti di quotidiani e web nazionali ospitati al Festival, più di 200 le testate giornalistiche accreditate, circa 400, invece, i servizi relativi al Festival sui canali radiotelevisivi.

Ruggero Cappuccio e la Fondazione Campania dei Festival vincono la scommessa di far rivivere le emozioni del teatro dopo la pausa imposta dalla pandemia, e lanciano un importante segnale di rilancio del settore. Un obiettivo raggiunto con il merito di lasciare immutato il programma inizialmente previsto nel rispetto delle distanze di sicurezza a tutela della salute pubblica.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6136 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Alla Reggia di Caserta il primo baby Pit Stop Unicef

(Maria Beatrice Crisci) – Finalmente anche la Reggia di Caserta avrà il suo Baby Pit Stop.  L’inaugurazione è in programma per domani mercoledì 8 marzo a partire dalle 10. La

Primo piano

Una befana salverà il Natale. A teatro con mamma e papà

Terzo appuntamento al Teatro Comunale “Costantino Parravano” di Caserta con la quattordicesima edizione della rassegna domenicale per famiglie “A teatro con mamma e papà”, organizzata e promossa dalla compagnia teatrale

Editoriale

Innocenti evasioni, il mercoledì i detenuti parlano di legalità

Samuele Ciambriello (garante delle persone private della libertà personale) – Mercoledì 6 febbraio, alle ore 13.30, presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, nell’ambito del progetto “I mercoledì

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply