NewHope e Aisla, per loro la notte del grande cuore a Caserta

NewHope e Aisla, per loro la notte del grande cuore a Caserta

Claudio Sacco

Nantiscia– Il “Grande cuore di Caserta” si è ritrovato a distanza di un anno al Bar Serao per l’evento di beneficenza a favore della cooperativa NewHope nata grazie a suor Rita Giaretta. E questa seconda edizione è stata dedicata anche agli amici della sezione casertana dell’Aisla, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.

96ee7036-fcaa-4bbf-84d1-21bd111cb8a5 2L’idea dell’evento è stata del bartender Giacomo Serao che anche quest’anno ha chiamato all’appello tanti amici. Ha risposto presente il prefetto Raffaele Ruberto, ha risposto presente il direttore della Reggia Mauro Felicori, ha risposto presente la presidente dell’Ordine degli Architetti Rossella Bicco. Hanno risposto presenti anche i Nantiscia, che hanno offerto gratuitamente per gli scopi benefici dell’iniziativa il loro magico concerto. Ma questa festa di solidarietà non ha visto un uomo solo al comando, ma la partecipazione corale di tanti sponsor che hanno offerto i loro prodotti per un’apericena di grande qualità.IMG_4511 I tantissimi amici intervenuti hanno infatti potuto degustare le eccellenze del territorio come la pizza di Giacomo Garau Pizzeria, i salumi Bellanca, la mozzarella di bufala campana dop del caseificio La Baronia, i crostini con baccalà mantecato della Locanda del Baccalà di Marcianise, i rustici di Sweet Touch, il caciocavallo impiccato del ristorante Nunziatina, i vini dell’azienda agricola Vestini Campagnano e i liquori dell’antica distilleria Petrone. E ancora Fiat Amica, GM Cafè, Ticketteria e Marasmastudio di Giuseppe Mascolo. Con un contributo di dieci euro è stato possibile acquistare uno dei fiori realizzati artigianalmente e con amore dalle donne della cooperativa NewHope. E ancora, l’artista Sergio Picozzi ha offerto un quadro il cui ricavato andrà alle due associazioni, così come i libri dello scrittore Domenico Delle Curti la cui vendita è stata destinata alla solidarietà.

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6630 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Caserta Full App, tutta la città è in rete. Sul proprio cellulare

Pietro Battarra – Caserta Full App è un’applicazione per cellulari, sviluppata da Urban Digital Marketing, che nasce con lo scopo di promuovere la città di Caserta e fornire informazioni utili

Food

Bocconi, il Salotto in Cucina ospita la mozzarella di Nunziatina

Maria Beatrice Crisci – Il giornalismo ha insegnato ad apprezzare i mosconi, la storica rubrica di cronaca spicciola condotta da Matilde Serao sulle pagine del Mattino. Ma nell’epoca del trionfo

Primo piano

Che Belvedere! Un Enzo Avitabile super per un gran concerto

Enzo Battarra (ph Pino Attanasio) – Una serata straordinaria, da super sold out, con il primo cortile del Real Belvedere di San Leucio a Caserta strapieno, dal palco fin alla terrazza che

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply